La Bond Girl Caterina Murino sarà Dioniso al festival di Monte Sirai




Sarà la splendida bellezza bruna di Caterina Murino la protagonista del primo appuntamento della rassegna “Notti a Monte Sirai”, organizzata dal comune di Carbonia e l’Associazione Enti Locali per le Attività Culturali e di Spettacolo con il cofinanziamento della Fondazione di Sardegna. Nel suggestivo Parco Archeologico di Monte Sirai “riti” e spettacoli andranno alla scoperta delle civiltà nuragiche, fenicio-puniche e romane in un suggestivo e affascinante viaggio tra storia e letteratura, teatro, musica, e le consuete degustazioni.


La manifestazione, denominata nella sua interezza “Notti a Monte Sirai: Di-Vino Show” prevede quattro serate da 4 all’11 agosto dedicate alla cultura del vino del Sulcis e alla sua influenza nella letteratura, nel teatro, nella musica, nel canto, nella danza e nella storia con la direzione artistica è di Orlando Forioso, attore, autore e regista di teatro e opere liriche.


L’attrice Caterina Murino, già “bond girl” domani sera interpreterà Dioniso in “Dioniso & Figlie: Premiata Vineria”, una performance nella quale il dio del vino e del teatro inebrierà le sue seguaci, le Baccanti in un rito di danze sfrenate in uno spettacolo a cura della Compagnia TeatrEuropa di Corsica. Caterina Murino reciterà insieme a Orlando Forioso che farà la parte di Cadmo, Simeone Latini nei panni di Tiresia e del Messaggero, Cristina Maccioni sarà Agave e Andrea Tedde interpreterà Penteo.


Il secondo appuntamento di “Notti a Monte Sirai”, previsto per domenica 5 agosto, vedrà Galanìas: Canti delle donne sarde con la regia di Gianfranco Angei e la Compagnia Actores Alidos.


Tutto questo e altro per essere un ennesimo esempio, una ulteriore testimoninza di come nel nostro Paese sia possibile fare Cultura, alta e spettacolo di classe, unendoli al piacere del convivio e dello stare insieme uniti dal miglior cibo del mondo e dai grandi vini di una terra arcaica e misteriosa come la Sardegna, ponte antico tra le tradizioni del Mediterraneo e dell’Europa continentale.



DPF

0 commenti