La Francia vola a Mosca
  • AF

La Francia vola a Mosca



Appuntamento con la finale, dodici anni dopo. Compie l’impresa la Francia di Deschamps che fa sua la prima semifinale andata in scena alle 20 ora italiana alla Zenit Arena di San Pietroburgo contro il Belgio, superato per 1 a 0 grazie al gol di testa realizzato da Samuel Umtiti, eroe inatteso della serata che regala così la vittoria ai Blues. Un’incornata vincente del centrale del Barcellona sblocca nel secondo tempo al 6° minuto una partita equilibrata e ben giocata da entrambe le squadre che si sono affrontate a viso aperto senza risparmiarsi. Ad avere la meglio gli uomini di Deschamps, che ora affronteranno domenica nella finale di Russia 2018 la vincente dell’altra semifinale che vedrà di fronte Croazia e Inghilterra. A dirigere il match l’uruguaiano Andrès Cunha per un primo tempo che si è concluso sullo 0-0, dopo una prima fase di studio tra le due formazioni, con il ct francese che si è affidato al suo 4-2-3-1 con un solo cambio rispetto alla formazione che ha superato l’Uruguay con il ritorno in campo dal primo minuto di Matuidi dopo la squalifica; dall’altra parte il 3-1-4-2 scelto da Martinez per provare a tenere in scacco la Francia con Dembélé al posto di Meunier. Tutto accade però nella ripresa con il gol che condanna Hazard e compagni, prova a reagire il Belgio non abituato a trovarsi in svantaggio, ma il difensore di origine camerunense regala ai francesi il sogno della finale con la possibilità di bissare il titolo vinto nel lontano 1998. Appuntamento per Deschamps e i suoi uomini a domenica allo stadio Luzhniki di Mosca per provare a riscrivere un’altra pagina di storia.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002