La maggioranza cambia rotta: niente bambini non vaccinati nelle scuole

La maggioranza cambia rotta: niente bambini non vaccinati nelle scuole


Presentato oggi alla Camera l’emendamento che vieta ai bambini e bambine non vaccinati di frequentare scuole materne e asili nido. Firmato da Vittoria Baldino Giuseppe Bompane (entrambi M5S), l’emedamento proposto sopprime all’articolo 6 del decreto milleproroghe il comma 3-octie, introdotto in precedenza. Questa manovra per bloccare il decreto precedente approvato ad agosto tra le molte proteste, ha suscitato dubbi tra i sottoposti dello stesso Ministro della Salute, Giulia Grillo, causando in primis sconcerto nella comunità scientifica e confusione tra le famiglie dei bambini.

Ieri tra l’altro durante l’audizione alle commissioni Affari costituzionali e legislativa della Camera sul decreto che rimandava l’esclusione da scuola, tutti gli esperti si erano pronunciati contrari al cambiamento: istituto superiore di sanità, società scientifiche di medici, presidi e anche il presidente della Commissione vaccini, Vittorio Deminichelli) si sono espressi contro un cambiamento, considerandolo un errore, almeno per ora.


La cancellazione dell’obbligo quindi scomparirà del tutto ora facendo spazio al divieto di iscrizione per i bimbi non sottoposti a vaccinazione, per entrare in classe basta la semplice autocertificazione da parte delle famiglie accompagnata dalla circolare a doppia firma Salute-Istruzione. Una scorciatoia alla quale le famiglie no-vax volevano ricorrere sperando nella cancellazione dell’obbligo grazie al decreto milleproroghe. Dopo questo cambio di rotta chi voleva seguire questa strada potrebbe rischiare sanzioni penali per falsa dichiarazione, oltre a veder sbarrato l’ingresso a scuole ai propri bambini. Adesso Comuni e Direttori scolastici saranno molto più rigidi nel richiedere la dovuta documentazione che attesti le vaccinazioni ed eventualmente nel respingere soggetti non ideonei.


Niccolò Lumini

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002