La moda si fa charity! 1921-2021!

Ieri sera in via Veneto, sotto l'egida dell'Alba del Terzo Millennio, presieduta da Sara Iannone e il club Rotary Roma Aniene, presieduto da Rosa Altavilla, si è consumato l'evento più glamour e affascinante della città.



Dove storia, moda e solidarietà hanno dato vita ad una entusiasmante ed originale kermesse culturale. La serata, dedicata alla rivoluzionaria della moda Coco Chanel, che, con le sue intuizioni, le sue idee, ha saputo dare alla donna, attraverso una diversa concezione di esteticità, la possibilità di ridisegnare il proprio ruolo nella società, e che ancor oggi dobbiamo ringraziare, è stata condotta dal l'impareggiabile storico e critico professor Vittorio Maria de Bonis, che nel magico Salone delle feste, del Grand Hotel Palace di via Veneto affrescato dal pittore veneziano Cadorin nel 1926, ci ha condotto nel magico mondo della trasgressiva Gabrielle! L'eleganza e raffinatezza delle creazioni di Mariel haute Couture di Marilena Spiridigliozzi, hanno conquistato le menti e i cuori di tutti i presenti. Il Dress code della serata rigorosamente ispirato ai ruggenti anni 20 , è stato interpretato magnificamente da tutti gli ospiti Un tripudio di piume, colori, gessati, profumi, note musicali jazz hanno dato vita alla più bella rievocazione della bella Époque. Dopo la magnifica cena place, con la riffa, La generosità degli ospiti ha consentito il raggiungimento degli obiettivi per la raccolta fondi per il progetto destinato al reparto oncologico pediatrico dell'ospedale Fatebenefratelli. Tra i sostenitori, l'Avvocato emerito dello Stato Raffaele Tamiozzo, il direttore Federico Tassinari, la manager Eva lacertosa, l'artista Ester Campese, Il marchese Riccardo Bramante, il Prof. Luciano Bernazza con la sua consorte Grace, le imprenditrici Chiara Zamboni e Clelia Criscuolo, il magnate del benessere prof. Francesco Raponi con la televisiva Maria Luisa Lomonte ed ancora l'attrice Manuela Mari, le bellissime Rossana Lanzon, larissa ledneva, accompagnate dal lookmaker number one Sergio tirletti. Numerose le presenze delle istituzioni rotariane.

0 commenti