La nuova direttrice della cocaina: dal cuore della Brianza alle Valli del Chianti.


Operazione congiunta dei Carabinieri di Cesano Maderno e Montepulciano: arrestati due fratelli albanesi con oltre 6 kg di cocaina.

In un’operazione congiunta, i Carabinieri di Cesano Maderno e di Montepulciano hanno arrestato in flagranza di reato due fratelli albanesi di 30 e 32 anni, trovati in possesso di oltre 6 kg di cocaina.

Tutto ha inizio durante un controllo all’uscita dell’A1 di Chiusi, dove i Carabinieri di Montepulciano procedono a fermare il più giovane dei due fratelli, solo alla guida della propria auto.

Inizialmente dal controllo nulla emerge di irregolare, salvo che il particolare nervosismo dell’uomo che viene quindi accompagnato in caserma. Lì, durante l’ispezione della macchina viene notato un vano segreto e artigianale posto sotto la leva del cambio ed apribile solo con un apposito meccanismo elettronico, dove all’interno vengono ritrovati e sequestrati 3,5 kg di cocaina.

Per l’uomo scatta subito l’arresto, ma l’approfondimento immediato consente di individuare il luogo da cui il soggetto era partito poco ore prima del suo controllo: un appartamento nel cuore della Brianza, a Cesano Maderno.

Qui interviene l’Arma di Cesano che, individuato l’appartamento di interesse, effettua una perquisizione di iniziativa trovandovi all’interno il fratello 32enne e soprattutto altri 3 kg di cocaina, materiale per il confezionamento e oltre 70 mila € in contanti.

Così anche per l’uomo sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Entrambi sono ristretti rispettivamente presso le case circondariali di Siena e Monza, in attesa di rispondere alle rispettive Autorità Giudiziarie.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti