Laura Boldrini si inginocchia in aula per George Floyd, FdI: «una sceneggiata»


"Black lives matter". Laura Boldrini ha scelto lo slogan delle proteste che in questi giorni stanno imperversando un po' in tutto il mondo per concludere il suo intervento di ieri sera in aula alla Camera, inginocchiandosi insieme ad altri deputati del Pd per ricordare George Floyd. "Ritengo importante, anzi, direi doveroso che in questo luogo, che e' il cuore della democrazia italiana- ha detto-, venga ricordato George Floyd, ucciso brutalmente da un agente di polizia a Minneapolis il 25 maggio scorso". "La sua morte, signor Presidente, lo sa bene, ha suscitato proteste in tutto il mondo" ed e' "importante ribadire anche in questa sede, in quest'Aula, un 'no' forte e chiaro contro ogni forma di discriminazione", ha aggiunto. "E, come e' stato detto ieri molto bene nella bella piazza del Popolo, io qui lo ripropongo: io non respiro perche' sono donna, io non respiro perche' sono disabile, io non respiro perche' sono immigrata, io non respiro perche' sono ebrea, io non respiro perche' sono musulmana, io non respiro perche' sono gay, non respiro perche' sono lesbica, non respiro perche' ho la pelle nera. Black lives matter!". Un intervento che non ha mancato di sollevare le polemiche dell'opposizione, in particolare quelle del deputato di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli, che questa mattina, in apertura di seduta alla Camera, è intervenuto bollando il gesto di inginocchiarsi dei deputati del Pd come "sceneggiata". "Quella messa in atto ieri dalla collega Laura Boldrini e da altri deputati del Pd che in Aula si sono inginocchiati in memoria di George Floyd, è una sceneggiata che squalifica anche la stessa lotta al razzismo. In Parlamento non ci si inginocchia, l'Istituzione deve restare in piedi sempre. Nessuno, inoltre, a sinistra si era mai inginocchiato per la morte di Pamela, per quelle delle Forze dell'ordine o per i tanti italiani che si stanno togliendo la vita per la grave crisi economica dovuta al Covid-19. Invece di fare questa sceneggiate, la sinistra al governo pensi a risolvere i tanti problemi dell'Italia.", ha detto il deputato. Parole a cui ha immediatamente replicato la deputata Pd Lia Quartapelle dichiarandosi "Orgogliosa di essermi inginocchiata in questa aula". Anche il deputato Nicola Fratoianni (Leu) ha parlato di qualcuno in aula che "ha qualche problema con i valori fondamentali della costituzione". Per Giuseppe Brescia "il gesto fatto ieri da alcuni colleghi va rispettato e ci si deve unire a quel gesto. Solo chi non condivide quei valori puo' fare un intervento di quel genere". Contro il gesto della deputata Boldrini e' intervenuto poi il deputato della Lega Paolo Formentini: "Abbiamo assistito basiti" ad alcuni deputati che si sono "inginocchiati in questa aula". Elisa Frigieri

0 commenti