Lazio presente, con l'Europa del Futuro


Dopo un lungo lavoro, e un fruttuoso processo di consultazione di tutti gli stakeholder del territorio, la Regione Lazio avvia la programmazione unitaria 20212027 cofinanziata dai Fondi europei.

Un disegno strategico a medio termine finalizzato a creare nuove opportunità e buona occupazione, valorizzare – anche in chiave economica – il nostro grande patrimonio storico e culturale, rafforzare la competitività delle imprese del Lazio sui mercati globali.

Con la nuova programmazione la Regione offre al territorio gli strumenti per una ripartenza sostenibile, inclusiva e incentrata sull’innovazione.

I nuovi Programmi Regionali cofinanziati dai Fondi europei saranno presentati il 13 maggio a Roma, presso il Palazzo dei Congressi.


L’evento è suddiviso in due distinte sessioni.


– Nella sessione del mattino è prevista una seduta plenaria, alla presenza del Commissario europeo per l’Economia, Paolo Gentiloni, del Sindaco di Roma Capitale, Roberto Gualtieri, del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Vincenzo Amendola, della Ministra per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna e della Ministra per gli Affari regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini.


– Nel pomeriggio sono previsti tre tavoli tematici dedicati ai Fondi FESR, al FSE+ e al FEASR. Negli appuntamenti di questa seconda parte della giornata è prevista la presenza degli Assessori regionali, dei Consiglieri Regionali, delle Autorità di gestione dei Programmi, dei rappresentanti delle Direzioni Generali della Commissione Europea e dei vertici delle Amministrazioni nazionali competenti per materia. Un disegno strategico a medio termine finalizzato a creare nuove opportunità e buona occupazione, valorizzare – anche in chiave economica – il nostro grande patrimonio storico e culturale, rafforzare la competitività delle imprese del Lazio sui mercati globali. Con la nuova programmazione la Regione offre al territorio gli strumenti per una ripartenza sostenibile, inclusiva e incentrata sull’innovazione.


L’Assessore Troncarelli auspica una significativa partecipazione degli Enti e Associazioni del Territorio, per non perdere un’opportunità senza precedenti per realizzare insieme benessere, sviluppo sostenibile e combattere le diseguaglianze. Dopo un lungo lavoro, e un fruttuoso processo di consultazione di tutti gli stakeholder del territorio, la Regione Lazio avvia la programmazione unitaria 2021–2027 cofinanziata dai Fondi europei.

Si attendono le conclusioni del Convegno per avere un quadro integrato ed esaustivo delle risorse economiche e dei progetti che potranno essere realizzati nel Lazio ed in particolare nella Tuscia.


(Fonte: NewTuscia.it e LazioCrea.it)


0 commenti