ll sospettato di Reading era stato segnalato due volte dai Servizi di sicurezza


Il sospettato per l'attacco terroristico avvenuto a Reading era stato segnalato ben due volte dai Servizi segreti e di sicurezza britannici, che avevano però' concluso che non fosse plausibile che il ragazzo potesse organizzare concretamente un attacco violento o un atto criminoso. Lo riferisce il quotidiano britannico "The Guardian". Khairi Saadallah era stato se identificato come possibilmente vulnerabile all'influenza dell'estremismo sia dall'organizzazione che si occupa della strategia di deradicalizzazione del governo. Prevent, sia dai Servizi segreti di intelligence (MI5) negli ultimi due anni. Nel 2018 Prevent aveva analizzato il profilo del venticinquenne a non aveva trovato prove di una chiara ideologia radicalizzata. Secondo l'organizzazione, Saadallah aveva bisogno di sostegno per la sua salute mentale. Sempre nel 2018 il ragazzo ha ricevuto il diritto d'asilo nel Regno Unito. A metà' del 2019, Saadallah era invece finito nel mirino dell'MI5 in quanto individuo che potrebbe avere interesse per viaggi verso la Libia "per motivi di estremismo". I servizi Segreti britannici erano giunti alla conclusione che la radicalizzazione non fosse però' una possibilità' plausibile nel caso del venticinquenne e non avevano portato avanti tralasciando ed archiviando senza un'indagine più' approfondita.


Giacomo Piccolo

0 commenti

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002