Marina Hierl: è lei la prima donna a capo di un plotone di marines

Marina Hierl: è lei la prima donna a capo di un plotone di marines





“Soldato Jane” è divenuto una realtà. siamo ancora parecchio distanti dalle virago dei “Colonial Marines” di Aliens o la Fanteria mobile di “Starship Troopers”, ma l’esercito degli Stati Uniti d’America sta compiendo grandi passi per l’equiparazione femminile anche sul campo di battaglia.


Marina Hierl, di soli ventiquattro anni proveniente dalla Pennsylvania, è una delle due sole donne ad aver superato il durissimo corso per diventare ufficiale di fanteria e ora è a capo di un reparto d’assalto composto da trentacinque uomini appartenenti al corpo dei Marines americani e più precisamente il Terzo Plotone della Quarta Compagnia dei Marines' Echo, nel Secondo Battaglione attualmente di stanza nel Nord dell’Australia.


Hierl è la prima donna ad aver superato con successo il corso per diventare ufficiale della fanteria del corpo dei Marines che dura la bellezza di tredici settimane a Quantico. Trentasei delle sue trentasette compagne di branda non sono riuscite a resistere alla fortissima selezione. Il battaglione della promessa dei marines si trova ora, composto da 35 uomini. Il New York Times riporta che la giovane ufficiale scopre il proprio interesse per i marines dopo un incontro con un reclutatore dell’esercito, mentre sta ancora frequentando il liceo. Il reclutatore le suggerisce di andare all'università e poi provare a seguire il corso per diventare un ufficiale.


Nel 2013, mentre frequenta la University of Southern California Leon E. Panetta, oggi ex segretario per la Difesa, annuncia che le donne non saranno più escluse dai ruoli di combattimento. Questo fatto spalanca le porte alla volontà di Marina Hierl, che con puntigliosa determinazione chiede di arruolarsi e intraprendere il difficile cammino per diventare ufficiale e poter comandare in battaglia, un gruppo di uomini addestrati al meglio. La motivazione è nelle sue stesse parole: «Pensavo non ci fosse nulla di meglio che avrei potuto fare nei Marines».


Non più dunque soltanto “crocerossine” o ausiliarie, con la promozione di Hierl a comandante effettivo si inaugura una nuova stagione che vedrà le donne imbracciare i nuovi fucili d’assalto dell’esercito americano ed essere presenti sulla linea di fuoco.



DPF

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002