Mattarella celebra la Festa del Lavoro e ringrazia gli operatori sanitari

Mattarella celebra la Festa del Lavoro e ringrazia gli operatori sanitari

"Viviamo questo Primo maggio con il pensiero all'Italia che vuole costruire il suo domani. Non ci puo' essere Repubblica senza lavoro, come afferma solennemente il primo articolo della nostra Costituzione.” Lo ha scritto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un intervento in occasione della Festa dei Lavoratori. "Il lavoro e' stato motore di crescita sociale, economica, nei diritti, in questi settantaquattro anni di Repubblica. Perche' il lavoro e' condizione di liberta', di dignita' e di autonomia per le persone. Consente a ciascuno di costruire il proprio futuro e di rendere l'intera comunita' piu' intensamente unita. Va ribadito con determinazione nella attuale situazione, in cui la diffusione del virus ha colpito duramente il nostro popolo, costringendoci, a un temporaneo congelamento delle attivita'", si legge. "In Italia, come in tutto il mondo, le conseguenze della pandemia mettono a rischio tanti posti di lavoro. Risalta ancora di piu', in questo contesto, il valore del lavoro e, in particolare l'opera svolta da medici, infermieri, altri operatori sanitari, farmacisti, con tanti fra di loro caduti nello svolgimento dei propri compiti. Il lavoro di Forze dell'Ordine, Forze Armate, operatori del settore della logistica e dei trasporti, della distribuzione, di filiere produttive essenziali, del sistema di istruzione, pur tra molte difficolta', ha consentito, giorno dopo giorno, al nostro Paese di non fermarsi e di andare avanti, sia pure funzionando a velocita' ridotta", conclude.


Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002