Mbappé e Cavani mandano a casa Messi e Ronaldo, oggi Spagna-Russia e Croazia-Danimarca
  • AF

Mbappé e Cavani mandano a casa Messi e Ronaldo, oggi Spagna-Russia e Croazia-Danimarca


Due fenomeni mandano a casa due marziani. Così potrebbe essere riassunta la coppia di partite riferite ai primi due Ottavi di finale andati in onda sul palinsesto dei Mondiali di Russia 2018, che prima di introdursi nella sua fascia pregiata, perdono i due campioni che si sono spartiti l'ultimo decennio di palloni d'oro: Messi e Cristiano Ronaldo.


Il primo, con la sua rabberciata e male allenata Argentina, le ha provate tutte o quasi contro una Francia nel complesso superiore e stuzzicata, nelle sue corde più profonde, da un talento straordinario che risponde al nome di Kylian Mbappé.


Il campioncino in forza al Psg prima apre la gara prendendosi il rigore trasformato da Griezmann al 12', poi è straordinario con una doppietta in 4' nel secondo tempo per indirizzare la gara dalle parti dei "Bleus", ribaltando la rimonta firmata da Di Maria e Mercado. In mezzo lo straordinario gol di Pavard.


Nel finale, ad un minuto dal termine, Aguero ha segnato il 4-3, che ha fissato il risultato finale di una gara spettacolare, dove l'Albiceleste ha addirittura rischiato di pareggiare rocambolescamente all'ultima azione.


Nell'altro ottavo di finale ha preso la via del ritorno a casa, per le meritate ferie, Cristiano Ronaldo. Quella che sembrava poter essere il "crac" assoluto del Mondiale di Russia, si è sgonfiato con l'andare avanti della manifestazione, fino alla meritata eliminazione patita per mano dell'Uruguay di uno splendido Edinson Cavani. È l'ex attaccante del Napoli, ora in forza al Psg ad aprire le danze dopo un dialogo a distanza con un fenomenale Suarez. La reazione portoghese sublima nella ripresa, col gol del madridista Pepe a pareggiare il conto, quando nel momento migliore dei lusitani è ancora Cavani ad inventare il gol del 2-1, prima di infortunarsi negli ultimi minuti, stremato. La sterile reazione portoghese frutta un paio di mischie furibonde in area prima del triplice fischio, che manda la Celeste ai quarti proprio contro la Francia.


Oggi altri due ottavi di finale finiranno di disegnare metà del tabellone, alle 16 si affrontano Spagna e Russia, alle 20 è la volta di Croazia-Danimarca.


Alessandro Sticozzi

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002