Messico, aereo si schianta a terra dopo il decollo: tutti salvi



Una tragedia nei cieli del Messico si è trasformata in un miracolo. È come se una mano dall’alto abbia tenuto l’aereo della compagnia Aeroméxico, un Embraer-190, quando, dopo il decollo, è precipitato. Nessuno avrebbe mai immaginato che una simile sciagura potesse lasciare scampo ai passeggeri del velivolo, invece sono miracolosamente tutti salvi. Nessuna vittima, anche se dei novantasette passeggeri ottantacinque sono stati portati in ospedale, mentre dei quattro membri dell'equipaggio solo due sono in condizioni gravi. È successo ieri pomeriggio, all'aeroporto della città di Victoria de Durango.

«Confermiamo che non si sono avuti morti in questo triste incidente», commenta il governatore dello stato di Durango, José Rosas Aispuro, via Twitter.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti l'aereo non è riuscito a compiere perfettamente l'operazione di decollo, cadendo al suolo ad un chilometro di distanza dalla fine della pista, prendendo fuoco. Alcuni residenti hanno infatti segnalato una colonna di fumo nero elevarsi nel cielo dal luogo dell'incidente. «Le condizioni meteorologiche erano sfavorevoli, stava grandinando, c'era una tempesta di vento e per questo forse ad un certo punto il pilota ha voluto interrompere la partenza, senza però riuscire» ha reso noto il governatore Aispuro.

I veri problemi sarebbero cominciati dopo uno "strano movimento" poco precedente al decollo, stando a quanto riportato da alcuni passeggeri. Alcuni di essi sono fuggiti non appena riconosciuto il pericolo, correndo verso una vicina autostrada per essere soccorsi da alcune auto di passaggio e ambulanze giunte sul posto. Il portavoce della Protezione civile dello stato di Durango, Alejandro Cardoza, ha ritenuto l'incidente poco grave, affermando che l'impatto col suolo è avvenuto «fortunatamente in una zona aperta, lontano da case o edifici». Tra i passeggeri è di spicco la presenza di un politico messicano di rilievo, Rómulo Campuzano, segretario generale del comitato direttivo del partito Azione nazionale (Pan).

Senza vittime e danni strutturali l'episodio si è concluso in modo piuttosto positivo, diversamente da come ci hanno abituato i film d'azione. L'unica eccezione è forse costituita dal pilota, il quale però si spera venga dimesso per poter raccontare in futuro di questo "incidente professionale" come una brutta storia dal lieto fine.


di Alessio La Greca

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002