Migranti: Merkel, Italia lasciata sola
  • AF

Migranti: Merkel, Italia lasciata sola

Sono trascorsi solo pochi giorni dall’insediamento governo Conte e già dall’Europa arrivano segnali non di rottura ma al contrario “di pace” nei confronti dell’Italia.


La questione di cui si parla e’ quella dei migranti. Un argomento che da sempre ha diviso in Europa tra i Paesi meno accoglienti (ieri il risultato delle elezioni in Slovenia e’ eloquente ) e chi come Itaglia e Grecia sono sempre state in prima linea.


Il fatto accaduto ieri però sembra senza precedenti. Poche parole pronunciate dalla cancelliera tedesca Angela Merkel che non sono passate inosservate.






"La sicurezza delle frontiere, la politica di asilo comune e la lotta alle ragioni dell'esodo dei migranti sono la vera questione esistenziale per l'Europa": ha detto Angela Merkel alla Fas, affermando che serve unificare il sistema, e sottolineando che parte dell'insicurezza in Italia sia nata dalla solitudine nell'emergenza profughi.


"Parte dell'insicurezza in Italia ha la sua origine proprio dal fatto che gli italiani, dopo il crollo della Libia, si sono sentiti lasciati soli, nel compito di accogliere cosi' tanti migranti".



Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002