Mondiali 2018. Raccattapalle, la prima volta delle ragazze

L’Italia non scende in campo, ma sicuramente è copiata dagli uomini del marketing dei Mondiali. L’idea fulminante è del Presidente della Sampdoria Massimo Ferrero: avere un team di raccattapalle tutto al femminile. Dal Marassi a Luzhniki di Mosca il passo è breve.


Così la “ball crew” per Russia-Arabia Saudita è tutta al rosa, come accade già da tempo nella Serie A nostrana proprio grazie ai blucerchiati che nel 2014 ingaggiarono un gruppo di ragazze per il mestiere più invidiato dai tifosi di tutto il mondo: stare a bordocampo a due passi dai propri beniamini.


Attorno al campo per l'inizio del campionato del mondo ci saranno 14 "ball girls", tra i 13 e i 16 anni, tutte provenienti da Argyz una piccola città a est di Mosca.


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SBAGLI