Muore a 117 anni Chiyo Miyako, la donna più anziana del mondo

Muore a 117 anni Chiyo Miyako, la donna più anziana del mondo


Quel dolce sorriso si è spento. La storia e la natura si fermano a tributare una figlia diversa. Chiyo Miyako si è spenta a centodiciassette anni, in Giappone. Ci lascia la donna più anziana del mondo, entrata nel Guinness World Records. Chiyo era nata il 2 maggio 1901. La conferma del decesso arriva da fonti istituzionali, ovvero dalla prefettura di Kanagawa, a sud di Tokyo, ma la famiglia ha espressamente richiesto di non rendere note le cause della morte.

La signora Miyako diventava un record vivente lo scorso aprile, quando venne a mancare la connazionale Nabu Tajima, fino a quel momento detentrice assoluta del primato, anch’ella scomparsa alla “veneranda” età di centodiciassette anni. Chiyo Miyako era chiamata “la dea” dai membri della sua famiglia che oggi la ricorda come una persona amante del dialogo, molto paziente e gentile con gli altri. Una delle caratteristiche della donna è stato il suo grande amore per la calligrafia, passione che ha coltivato fino ai suoi ultimi giorni. Grande mangiatrice di sushi, pare che Miyako nutrisse una particolare predilezione per l'anguilla.

A prendere il suo posto dovrebbe essere Kane Tanaka, residente a Fukuoka, che lo scorso gennaio ha compiuto centoquindici anni. Al momento, però, dev’essere confermata la sua identità e certificato, quindi, il nuovo record. In Giappone, dovrebbe vivere anche l'uomo più anziano al mondo, tale Masazo Nonaka, che ha celebrato il suo 113esimo compleanno lo scorso mercoledì.


E.R.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002