Nations League: tutto ciò che c'è da sapere sul nuovo torneo UEFA

Nations League: tutto ciò che c'è da sapere sul nuovo torneo UEFA


Da giovedì inizia il nuovo torneo UEFA Nations League che dovrebbe sostituire in toto le amichevoli nazionali. Nasce questa nuova competizione dove si sfideranno 55 squadre da tutta Europa suddivise in quattro leghe scelte in base al Coefficiente UEFA per nazionali. In particolare da 1 a 12 nella Lega A, da 13 a 24 nella Lega B, da 25 a 39 nella Lega C e da 40 a 55 nella Lega D). Inoltre ci sarà un’ulteriore divisione all’interno di ogni lega: le squadre saranno smistate in fasce, tre per ciascuna delle prime due leghe e quattro per ciascuna delle ultime, sempre seguendo il ranking. In questo modo gli scontri che si verranno a creare dovrebbero essere tra squadre di pari livello e quindi risultare più avvincenti e coinvolgenti.

Le 4 nazionali vincitrici dei gironi della Lega A si qualificheranno per le finali della competizione, che si terranno in estate del prossim’anno, mentre le altre quadre si contenderanno promozioni e retrocessioni da una Lega. Tuttavia queste partite potrebbero anche essere importanti per quanto riguarda UEFA EURO 2020. Infatti, nonostante le qualificazioni per gli Europei rimarranno le stesse, alla fase degli spareggi le cose cambieranno. Fino ad ora a scontrarsi negli spareggi erano le terze classificate nei gironi di qualificazioni, ora invece toccherà alle 16 vincitrici dei gironi di Nations League (o se fossero già qualificate la squadra successiva nella stessa lega). Ogni Lega prevederà un tabellone separato, con due semifinali in gara unica e una finale e la vincitrice di ogni tabellone guadagnerà l’accesso a UEFA EURO 2020.

L’Italia giocherà per la prima volta contro la Polonia il 7 settembre a Bologna e successivamente affronterà il Portogallo il 10. Mancini è ben consapevole dell’importanza di questo torneo, soprattutto per testare la nuova squadra formata da molti giovani in vista degli Europei. Un campo di prova eccellente per quello che è l’obiettivo del ct azzurro e la speranza dei tifosi italiani: riscattare una squadra che ultimamente non ha regalato molte gioie. Il 2 dicembre vi sarà il sorteggio dei gruppi di qualificazione agli Europei e vi saranno teste di serie di dieci nazionali che verranno scelte in base al posizionamento nei quattro gironi della Lega A della Nations, senza contare il ranking.

La Nations League inciderà anche sui playoff che assegneranno agli altri quattro posti per Euro 2020. Saranno disputati gli spareggi tra le quattro migliori di ogni serie non ancora qualificate.

Di seguito le Leghe del torneo:

-Lega A: Gruppo 1: Olanda, Francia, Germania; Gruppo 2: Islanda, Svizzera, Belgio; Gruppo 3: Polonia, Italia, Portogallo; Gruppo 4: Croazia, Inghilterra, Spagna.

-Lega B: Gruppo 1: Rep. Ceca, Ucraina, Slovacchia; Gruppo 2: Turchia, Svezia, Russia; Gruppo 3: Irlanda del Nord, Bornia, Austria; Gruppo 4: Danimarca, Eire, Galles.

-Lega C: Gruppo 1:Israele, Albania, Scozia; Gruppo 2: Estonia, Finlandia, Grecia, Ungheria; Gruppo 3: Cirpo, Bulgaria, Norvegia, Slovenia; Gruppo 4: Lituania, Montenegro, Serbia, Romania.

-Lega D: Gruppo 1: Georgia, Lettonia, Kazakhstan, Andorra; Gruppo 2: Bielorussia, Lussemburgo, Moldova, San Marino; Gruppo 3: Azerbaijan, Bielorussia, Malta, Kosovo; Gruppo 4: Macedonia, Armenia, Liechenstein, Gibilterra.


Niccolò Lumini

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002