Nuovo Codice Comunicazioni Elettroniche: nella UE tetto di 19 cent per telefonate e 6 per SMS
  • AF

Nuovo Codice Comunicazioni Elettroniche: nella UE tetto di 19 cent per telefonate e 6 per SMS

Incentivi per gli investimenti in fibra per gli operatori solo all'ingrosso e facilitazioni per il co-investimento in reti. Licenze d’uso ventennali per le frequenze. Taglio dei costi delle chiamate internazionali all’interno della UE: per la prima volta viene stabilito un tetto di 19 centesimi al minuto e di 6 centesimi per gli sms.


Sono questi i pilastri del nuovo Codice Europeo delle Comunicazioni Elettroniche che riforma dopo 10 anni il settore e che vede la luce dopo con l'accordo politico tra Parla

mento e Consiglio UE dopo un estenuante negoziato durato 2 anni.


Ora serve ancora l’approvazione da parte degli Stati per diventare legge.


Reazioni polemiche arrivano dall'industria di settore:: “Occasione mancata” la definisce ETNO, le misure non incentivano “fibra e 5G e aggiungeranno complessità a un sistema già oneroso”. Alessandro Gropelli, portavoce dell’associazione delle telco europee, “toccherà alle autorità nazionali cercare di dare un’interpretazione pro-investimento alle norme, è fondamentale per la competitività del continente”.


Di diverso tenore il commento di Franco Bassanini Presidente di OpenFiber che valuta il Nuovo Codice "molto importante anche per l’Italia".


“L’accordo - sostiene Bassanini - costituisce un importante passo in avanti nella modernizzazione del quadro normativo europeo delle Tlc perché riconosce l’urgente necessità di investimenti infrastrutturali, con particolare attenzione alle reti tutte in fibra, le uniche che assicurano le prestazioni richieste dalla Gigabit Society dei prossimi anni in termini di velocità di accesso, affidabilità, latenza, bassi costi di manutenzione e di energia".


Vedremo come i parlamenti nazionali accoglieranno il provvedimento che così diventerà legge anche in Italia.






Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002