Oms: lanciata massima allerta a gennaio, i governi non ci hanno ascoltato

Oms: lanciata massima allerta a gennaio, i governi non ci hanno ascoltato

Aggiornato il: apr 28


"L'Oms puo' solo dare consigli basati sulla scienza e sulle evidenze ma non abbiamo il mandato e il potere di costringere alcun paese a porre in atto quello che noi consigliamo. Sta a loro decidere se accettare o respingere quello che noi proponiamo sulla base delle migliori informazioni scientifiche a disposizione". E' quanto ha detto in conferenza stampa a Ginevra il direttore dell'Oms Tedros Ghebreyesus ricordando come il 30 gennaio l'Oms abbia dichiarato il massimo livello possibile di emergenza sanitaria. "Allora c'erano solo 82 casi al di fuori della Cina - ha detto - quasi tutti nei paesi prossimi alla Cina e solo 10 in Europa, nessuno in Africa e nessuno in America. I governi avrebbero dovuto ascoltarci allora e mettere in atto subito le misure di contenimento. Questo sottolinea l'importanza di ascoltare i consigli dell'Oms. Noi abbiamo consigliato a tutti i paesi di porre in atto misure di ampia portata per contenere la diffusione del virus. Chi ci ha ascoltato oggi e' in una posizione migliore di altri e questo e' un fatto. L'Oms, lo ripeto, puo' solo dare consigli e poi spetta ai singoli paesi decidere cosa fare, ma alla fine della giornata ciascuno si assume le sue responsabilita'".

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002