Open Arms: la Giunta per le immunità del Senato respinge la richiesta di processo a Salvini


La Giunta per le immunità al Senato ha votato no all'autorizzazione a procedere nei confronti dell'ex titolare del Viminale, il leader leghista Matteo Salvini, per la vicenda della nave Open Arms, l'imbarcazione della ong spagnola trattenuta al largo della Sicilia nell'agosto 2019 con a bordo 150 migranti. La relazione (a firma del presidente della Giunta, il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri), con la proposta di respingere la richiesta dei magistrati palermitani, è stata accolta con 13 sì e 7 no (i componenti sono 23). Italia viva non ha partecipato alla votazione, mentre contro il processo hanno votato (oltre ai senatori della Lega) Forza Italia, Fratelli d'Italia, il senatore delle Autonomie, l'ex M5s Mario Giarrusso e - in dissenso dal suo gruppo - la senatrice 5 stelle Alessandra Riccardi. A favore del processo, invece , gli altri M5s, il senatore di Liberi e uguali, il Pd e il Misto. La parola passa ora all'aula di Palazzo Madama, che entro fine giugno dovrà pronunciarsi, con voto a maggioranza assoluta. "Il blocco della Open Arms ci ha permesso di far svegliare l'Europa - ha commentato il leader della Lega nel corso di una diretta Facebook - Da ministro dell'Interno ho bloccato lo sbarco e oggi la giunta del Senato ha detto che 'Salvini ha fatto il suo dovere, ha agito nell'interesse degli italiani e in accordo con il governo'. Ora la parola passa all'aula del Senato, dove c'e' una maggioranza Pd e Cinque Stelle. Io non cambio idea e non mollo, non avevo paura prima e non ho paura ora"

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002