Ore decisive per il Palermo Calcio, spunta l'interessamento del manager Macaione

Ore decisive per il Palermo Calcio, spunta l'interessamento del manager Macaione


Vincenzo Macaione

Ancora tutta da decidere la sorte del Palermo Calcio dove si cerca un accordo che salvi la squadra prima della scadenza di sabato prossimo, 16 febbraio, quando l’attuale società dovrà pagare stipendi e contributi per non subire una penalizzazione nella classifica che ne decreterebbe la fine.


Al momento le cordate interessate a salvare la squadra del capoluogo siciliano sono almeno tre, ma tutto è ancora in bilico e non si è visto ancora niente di concreto. Nelle ultime ore è sceso in campo anche il super consulente Vincenzo Macaione, un noto manager del settore finanziario, che pur non essendosi mai occupato di società di calcio si è detto pronto a sostenere il senatore pentastellato Stanislao Di Piazza per trovare interlocutori seri in grado di salvare il Palermo Calcio. Macaione, che si dice mosso solo dall’amore per la propria città di origine, pare abbia già avuto contatti concreti con alcuni imprenditori interessati a supportare il progetto.


Il senatore Di Piazza si è rivolto al presidente del Consiglio Giuseppe Conte attraverso una interrogazione parlamentare per sollecitare di mettere in atto “tutte le interlocuzioni del caso con il Coni e la Federazione al fine di valutare la trasparenza e la piena conformità giuridico-economica della cessione della società Unione sportiva città di Palermo Spa” e se si ritenga di “assumere iniziative al fine di salvaguardare l’indotto economico, la dignità della città e dei suoi tifosi, i valori dello sport e il regolare svolgimento del campionato in corso”.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002