Prato, coniugi cinesi investiti, lui è gravissimo

Prato, coniugi cinesi investiti, lui è gravissimo




Ancora sangue sull’asfalto delle strade italiane.


Migliorano le condizioni della donna ricoverata in prognosi riservata insieme al marito, entrambi di nazionalità cinese, in seguito ad un incidente stradale investiti nella città di Prato. Rimangono invece molto critiche, le condizioni del marito che è ancora in coma per una lesione cerebrale gravissima e sembrerebbe non operabile. Entrambi sono ricoverati da ore nel reparto di rianimazione del Santo Stefano di Prato.


I chirurghi dell’ospedale coordinati dal dottor Stefano Cantafio e il personale infermieristico guidato dalla caposala Donatella Granci, hanno affrontato immediatamente e con tutta l’efficacia e la professionalità di cui dispongono l’emergenza organizzativa che ieri mattina si è presentata al pronto soccorso, quando i due pazienti sono arrivati con la diagnosi di un grave trauma multiplo associato a rottura della milza con un conseguente shock emorragico. Il personale infermieristico attivato subito dal chirurgo e dagli anestesisti che erano di guardia, ha allestito due sale operatorie per consentire alle due equipe composte dai chirurghi Stefano Cantafio, Francesco Feroci e Alessia Garzi, di lavorare in contemporanea per effettuare la splenectomia sui due pazienti. Fin da subito, però, ai sanitari le condizioni dell’uomo sono apparse più gravi del previsto.


Anche il direttore dell’Unità operativa di chirurgia generale, il dottor Franco Franceschini che in questo periodo di ferie è sostituito dal dottor Cantafio, si complimentato con l’intero staff medico, con gli infermieri e con tutto il personale di sala per la professionalità e l’efficienza con cui è stata affrontata una situazione tanto complessa. Considerato anche il periodo dell'anno particolarmente delicato, la sinergia fra personale infermieristico, chirurghi e anestesisti ha funzionato egregiamente grazie anche ad un ambiente di lavoro caratterizzato da un forte spirito di collaborazione volto alla riuscita nel modo migliore dei loro interventi.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002