Reato d'usura per il figlio del giudice che condannò Berlusconi
  • AF

Reato d'usura per il figlio del giudice che condannò Berlusconi




È stato condannato per il reato d’usura l’avvocato sorrentino quarantunenne Dario D’Isa, figlio di uno dei magistrati di Cassazione che nel lontano 2013 condannarono definitivamente l’ex Premier Silvio Berlusconi per frode fiscale. La pena comminata dal giudice per l’udienza preliminare di Torre Annunziata, Maria Concetta Criscuolo, è di due anni e due mesi per usura, ai quali si aggiunge un altro anno e quattro mesi per traffico di influenze illecite posti in essere nella Costiera e ottomila euro di multa.


Il pubblico ministero Silvio Pavia ha contestato all’avvocato D’Isa alcuni casi di usura come quello nel quale l’avvocato avrebbe prestato a un imprenditore seimila euro facendosi garantire la restituzione ad un tasso d’interesse mensile pari al venti per cento. In un’ulteriore occasione, invece, per un prestito di trecentocinquanta euro avrebbe ricevuto in cambio alcuni gioielli per un valore di più che doppio. Nell’ultimo caso, infine, avrebbe chiesto tremila euro e un Rolex per fare da garante di un altro prestito. Queste sono le ricostruzioni avallate dal giudice che ha inflitto all’avocato D’Isa anche 8.000 euro di multa.


A carico di D’Isa si ipotizzava inoltre un millantato credito già durante derubricato il reato da millantato credito a traffico di influenze illecite. È invece stato assolto per quanto riguarda l’attività finanziaria abusiva.


D’Isa così commenta: «Avrei potuto optare per il rito ordinario e puntare ad una facile prescrizione, visto che alcuni fatti contestati risalgono addirittura al 2007. Invece, contro il parere dei miei stessi legali, ho scelto il giudizio abbreviato perché convinto della mia innocenza. Ma non sarà una condanna a scalfire la mia fiducia nella magistratura».

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002