Rissa tra coniugi su un aereo, lui aveva un messaggino "hot"

Rissa tra coniugi su un aereo, lui aveva un messaggino "hot"




Cose che capitano, soprattutto con gli smartphone troppo utilizzati nella nostra società. La vicenda è quasi incredibile ma non può mancare di suscitare anche un sornione sorriso per questo episodio tragicomico.


A causa di una furibonda lite tra due coniugi, il pilota dell’aereo dove i due erano passeggeri, è stato costretto a deviare la rotta e ad atterrare il prima possibile. Tutto è cominciato a causa di un messaggio decisamente “bollente” scoperto dalla donna nel telefonino del marito.


Pauline Gordon, di sessantasei anni e Ronald St. Ville, di cinquantatré, erano partiti dall’aeroporto di Londra a bordo di un volo di linea diretto alle isole Canarie. A bordo del velivolo, però, la donna, con il consueto fiuto femminile ha scoperto il messaggio “colpevole” ed è scattata come una fiera contro il coniuge, tanto che neanche le hostess intervenute sono riuscite a calmare gli animi della signora. Ronald, il marito, a sua volta, minacciava di colpire la moglie ma Pauline lo ha anticipato prendendolo a pugni.


La situazione sull’aereo era ormai completamente ingestibile, la sicurezza stessa del volo era a rischio e il pilota dunque ha deciso di cambiare programma e atterrare in Portogallo, nel primo aeroporto disponibile. Fortunatamente i membri dell’equipaggio sono riusciti a dividere i litigiosissimi coniugi pochi minuti prima dell’atterraggio così da consentirlo in condizioni di sicurezza. Attualmente marito e moglie si trovano sotto processo per aver messo a rischio la sicurezza del volo e aver costretto il pilota e deviare la rotta e a effettuare un atterraggio d’emergenza in uno scalo diverso da quello previsto.


In una dichiarazione sul blog della compagnia aerea, l’amministratore delegato di Jet2.com, Phil Ward, ha così commentato l’accaduto: «È stupefacente pensare che certe persone si comportino in modo violento in un velivolo pieno di turisti e famiglie. Come compagnia aerea a misura di famiglia adottiamo un approccio di tolleranza zero per i comportamenti di disturbo in tutte le forme e siamo assolutamente intenzionati a intraprendere tutti i passi necessari per recuperare le perdite causate dal comportamento di questa coppia».

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002