Roma, donna si getta nel Tevere: scomparse le due figlie di 6 mesi

Roma, donna si getta nel Tevere: scomparse le due figlie di 6 mesi



Si è allontana questa mattina prestissimo dalla sua casa di Testaccio nel cuore di Roma con le sue due bambini di 6 mesi, sorelle gemelle, e poi si è gettata nel Tevere. Con lei però al momento del drammatico gesto non c'erano le piccole. Una donna di 38 anni si è suicidata gettandosi da Ponte Testaccio, sotto gli occhi di un passante che subito ha dato l'allarme. Sono scattate immediatamente le ricerche da parte di polizia e vigili del fuoco, che hanno contemporaneamente setacciato il corso del fiume, per cercare il corpo della donna, e strada percorsa da casa al luogo del suicidio (compresi i cassonetti della spazzatura), per capire che fine avessero fatto le bambine. Intorno alle 12 il corpo infatti è stato trovato all'altezza di Ponte Marconi, ma delle gemelle nessuna traccia.


L'identità della donna è stata rivelata quando un uomo praticamente alla stesa ora del gesto ha denunciato la scomparsa della moglie. "Mi sono svegliato e non c'erano più" avrebbe confermato l'uomo. Il collegamento con quanto accaduto sul ponte è risultato quindi immediato, tanto che subito dopo il ritrovamento del corpo, l'uomo è stato chiamato per il riconoscimento. La Procura di Roma intanto ha aperto un'inchiesta per omicidio-suicidio, mentre sono in corso le ricerche delle due figlie gemelle di sei mesi.


di Arianna Masia

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002