Roma: parte petizione sul web indirizzata a Conte per salvare il teatro Eliseo


Una petizione sul web indirizzata a Conte, Raggi, Zingaretti, Franceschini e Mattarella affinché il teatro Eliseo non subisca la stessa sorte del Teatro Valle proprio alle ceneri del festeggiamento del suo primo centenario.

Questo teatro ha visto opere dei Fratelli De Filippo, l’esordio di Visconti e la stella che porta il nome di Anna Magnani. Sul web l'appello a favore dello storico palcoscenico di via Nazionale in cui si invita il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, a firmare. Si riporta il testo integrale della petizione.

«IL NOSTRO APPELLO

Comprendiamo bene come non ci si possa barricare sempre su dei meriti legati alla memoria. L'ELISEO E' VIVO E HA RISVEGLIATO UNA COMUNITA'.

Offre tre programmazioni diverse, una più tradizionale ospitata dalla sala grande, e altre due dedicate alle nuove drammaturgie, proposte al Piccolo Eliseo e all'Eliseo off. Quello che dovrebbe essere un Tempio della cultura viene invece considerato, dal mondo politico, l'ultimo dei teatri italiani.  E il primo, dunque, destinato a chiudere i battenti.

Ci rivolgiamo alle Istituzioni, a cui affidiamo la nostra quotidianità e che, solo qualche anno fa, hanno voluto la rinascita dell'Eliseo. E' un nostro diritto sapere che valore diano OGGI alle sale del teatro, ai loro spettacoli di eccellenza e agli appuntamenti culturali fuori cartellone. E' un nostro diritto capire - senza ambiguità - se la vita di un Teatro, in un momento di smarrimento culturale come quello che stiamo vivendo, sia – per Loro - un’occasione da non perdere o solo un fardello accessorio di cui disfarsi senza ripensamenti.

LASCIATE VIVERE IL TEATRO ELISEO!

Noi amiamo e difendiamo l’Eliseo. Facciamo la nostra parte pagando biglietti e  abbonamenti. Sosteniamo così tutte le professionalità che ci regalano la magia di ogni spettacolo.

Noi partecipiamo a quegli appuntamenti culturali che non hanno mai un colore politico. Noi ci riconosciamo piuttosto in un arcobaleno di possibilità e punti di vista diversi. Crediamo che, su questa ricchezza, si qualifichi non solo un teatro ma una Città così importante e un intero Paese.

Come cittadini, ci meritiamo la messa in sicurezza economica del sipario dell’Eliseo perché possa ancora aprirsi su una nuova stagione. 

COME POTETE AIUTARCI

Cento e più anni di mutamenti, di sperimentazioni, di esordi.

Cento e più anni di storie necessarie e di Arte.

Sono pagine che non si possono cancellare voltando le spalle.

Accogliete il nostro appello. Firmatelo insieme a noi. Solo così non ci piegheremo a questo doloroso atto di rassegnazione.

GRAZIE!»

L'obiettivo è quello di raggiungere 1.500 firme e per questo si chiede il sostegno più generale.



Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002