Roma, spari in via Casilina, terrore tra i residenti
  • AF

Roma, spari in via Casilina, terrore tra i residenti




Come nei ruggenti anni Trenta a Chicago, a Roma, in via Casilina all’altezza della Borghesiana, in piena mattinata, davanti a una sala di slot-machine elettroniche, il “Pipeca”, si è scatenato un inferno di piombo. Quattro individui esagitati da una furiosa quanto banale lite, sono stati fatti oggetto di una serie di colpi di pistola semiautomatica esplosi in aria da uno di loro. Immediatamente dopo questo tutti si sono dati alla fuga. Numerose volanti della polizia sono arrivate sul posto in pochi minuti in seguito alla denuncia di alcuni residenti che hanno assistito alla scena, atterriti dall’esplosione di almeno sei colpi d’arma da fuoco in strada. Una persona tra i testimoni, sotto shock, è stata soccorsa dal personale del 118. La polizia scientifica ha ritrovato i bossoli espulsi dalla pistola ma di chi ha sparato nessuna traccia, così come nessuna traccia si è riscontrata di sangue da eventuali feriti. Sull'episodio indaga la squadra mobile diretta dal primo dirigente Luigi Silipouna che ha condotto gli agenti a fermare una persona, la sera di ieri, con l’accusa di tentato omicidio. Attualmente è al vaglio degli inquirenti la posizione di altri tre uomini portati in commissariato.


Alcune sono le ipotesi del movente che abbia scatenato il preoccupante fatto di violenza cittadina, forse una discussione poi degenerata a causa di qualche “errore” di guida di uno o più dei coinvolti, forse dovuta a un piccolo incidente, un gesto inconsulto, un insulto di troppo, oppure potrebbe anche essere un “regolamento di conti”, un’intimidazione tra bassi manovali del crimine. Ogni strada resta ancora aperta e da verificare.


La polizia in queste ore sta ascoltando tutti i testimoni e cerca elementi utili per capire la dinamica dell’accaduto che, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe seguito questa sequenza di eventi:


Ci sarebbe stata una discussione tra quattro italiani e, a un certo punto, uno di loro sarebbe sceso dall'auto ed estratta una pistola semiautomatica, avrebbe sparato alcuni colpi che fortunatamente non hanno ferito nessuno. Poi sarebbe risalito in macchina e fuggito via a tutta velocità.



DPF

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002