Sale sui tetti per fuggire dalla polizia, pregiudicato muore cadendo da un terrazzo

Sale sui tetti per fuggire dalla polizia, pregiudicato muore cadendo da un terrazzo


E’ morto cadendo da un terrazzo un giovane nella periferia di Napoli, mentre era inseguito dalle forze dell’ordine. La vittima è un 31enne originario proprio del capoluogo campano, già precedentemente sottoposto agli arresti domiciliari. Verso le prime luci dell’alba l’uomo si trovava nei pressi di Via Taverna del Ferro, in San Giovanni a Teduccio, e nello stesso momento una volante della polizia locale stava effettuando un controllo per evitare il fenomeno delle stese, ovvero raid con esplosione di colpi in aria. Alla vista dell’auto azzurra, forse impaurito dalla possibilità che gli agenti stessero cercando proprio lui, l’uomo è fuggito attirando ironicamente ancora di più l’attenzione dei poliziotti, i quali, dopo aver avvertito la centrale, si sono lanciati all’inseguimento. L’uomo era già pregiudicato per reati contro il patrimonio e questo è bastato come pretesto agli agenti per intervenire. La fuga si è prolungata prima in due parchi e infine in uno stabile dove il fuggitivo è entrato sfondando la porta. Gli agenti, fermi all’esterno dell’edificio in attesa di rinforzi, avrebbero visto il corpo dell’inseguito cadere dal terrazzo per poi sfracellarsi a terra. Una prima ricostruzione vorrebbe che l’uomo abbia cercato di calarsi dal terrazzo servendosi di alcuni cavi che però non avrebbero retto il suo peso. Subito dopo è stato allertato il 118 ed è stato portato all’ospedale Carderelli, ma inutilmente: il decesso è stato annunciato poco dopo.


Niccolò Lumini

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002