Salvini: clandestini, è finita la pacchia
  • AF

Salvini: clandestini, è finita la pacchia

E' uno dei nodi piu' controversi e per il quale le decisioni potrebbero essere piu' immediate rispetto ad altri dossier del 'Contratto di Governo': e' la questione migranti il primo impegno del neo ministro dell'Interno Matteo Salvini. "Domani vado in Sicilia, e' la nostra frontiera. Ci sono da migliorare accordi con Paesi da cui arrivano migliaia di disperati e non possiamo permetterci ne' per loro ne' per noi di continuare a mantenerne alcune centinaia di migliaia in Italia", ha annunciato Salvini che oggi pomeriggio sara' infatti a Pozzallo (Ragusa) dove sono arrivate a bordo della nave Aquarius 158 persone.


In settimana, il 5 giugno, il ministro Salvini volera' a Lussemburgo per la riunione dei ministri Ue. Toni piu' duri, poi, quelli usati dal ministro a Vicenza: "Per i clandestini e' finita la pacchia, devono fare le valigie, con calma, ma se ne devono andare". E un attacco anche alle ong: "Stiamo lavorando e ho le mie idee: quello che e' certo e' che gli Stati devono tornare a fare gli Stati e nessun vice scafista deve attraccare nei porti italiani".


L'Europa vigila sulle prossime mosse dell'Italia. Da Parigi invece il messaggio arriva via stampa: "Matteo Salvini gia' se la prende con i migranti", titola Le Monde.




Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002