Salvini su Twitter con pane e Nutella: l'ira sui social dopo il terremoto a Catania

Salvini su Twitter con pane e Nutella: l'ira sui social dopo il terremoto a Catania



«Il mio Santo Stefano comincia con pane e Nutella😋, il vostro???». Matteo Salvini, come di consueto, posta il suo inizio di giornata da 'uomo qualunque' con tanto di fetta tra i denti. E scatena le polemiche sui social. Le reazioni infatti al gustoso cinguettio non perdonano. La mattina di Santo Stefano è segnata dal terremoto 4.8 a Catania, con 10 feriti, mentre l'Etna continua ad eruttare. Sempre nella notte a Pesaro due killer incappucciati scaricato addosso a Marcello Bruzzese, 51 anni, il fratello di un collaboratore di giustizia che appartiene a una famiglia di ‘ndrangheta, diversi caricatori, uccidendolo senza pietà.


I social non perdonano, e in questa giornata di festa, non fanno sconti neanche al ministro dell'Interno. «Veramente è cominciato con un pentito di mafia, che dovevi proteggere, morto ammazzato. Ma a te interessa più la Nutella....» commenta qualcuno, mentre Simona risponde sarcastica: «Il mio è iniziato preoccupandomi per quanto accaduto stanotte in Sicilia, per la pericolosità sismica del territorio italiano e per la vulnerabilità della maggior parte delle costruzioni nelle quali viviamo. Ma non sono un Ministro, mi perdoni. #terremoto #Catania». L'ironia attraversa le parole di Stefano Esposito (Pd): «Fai bene. Ti serve energia per capire cosa è successo a Pesaro e per organizzare gli aiuti per Catania».


Le critiche piovono giù pesanti, troll a parte, in molti giudicano inappropriato il Tweet mattutino. «La verità, cruda e dura, è che attualmente questo personaggio rappresenta lo specchio del paese» scrive Maurizio. «Superando lo strumento “troll”, pare che #salvini e #morisi abbiano ripiegato sulla demenza assoluta dei tweet come arma di distrazione di massa» chiosa David. Salvini si riprende e ringrazia i vigili del fuoco «che da stanotte stanno lavorando fra le macerie dopo i crolli per il #terremoto in provincia di Catania. Fortunatamente non ci sono morti, solo feriti lievi». I commenti però non cambiano: «Per fortuna dei Catanesi non avevano Nutella per farsi i selfie». «Fatto colazione, zì?» chiede Paolo. E mentre sui social proseguono le schermaglie, il vicepremier Luigi Di Maio ne approfitta per annunciare che sarà domani a Catania per stare vicino alla popolazione colpita dal terremoto. Il titolare dell'Interno, invece, sarà a Pesaro per il Comitato provinciale ordine e sicurezza.


di Arianna Masia

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002