Sbagliano la comanda al ristorante, immigrato aggredisce il pizzaiolo con un coltello



Lido di Camaiore. Denis Ferrara, titolare del locale “3D”, ha rischiato, per poco, di diventare un eroe. Intorno alle 23.00, tre stranieri, nordafricani, ordinano da mangiare. A quel punto, uno di loro inscena una protesta sostenendo che «non gli era stato portato il secondo che aveva ordinato», così come racconta a Il Tirreno, Ferrara. «Ho spiegato che, non avendolo in “comanda” il piatto non era arrivato. Ed ho cercato di capire cosa volessero», prosegue il titolare, «ad un certo punto mi è stata richiesta anche una pizza. Ci tengo a precisare che avevo preso personalmente gli ordini». Solo in quel momento Ferrara informa i tre che la cucina del locale stava chiudendo. È la scintilla che innesca l’aggressione. Gli stranieri protestano sostenendo di aver ricevuto un trattamento razzista. L’aria si fa pesante. Il pizzaiolo, uscito dalla cucina, cerca di far allontanare i nordafricani dal locale, quando uno di loro prende in mano un coltello e lo punta contro di lui. Ferrara si frappone tra il coltello puntato del nordafricano e il suo dipendente, tentando di difenderlo, mentre altri lavoratori chiedono l’intervento della polizia. In un primo tempo l’aggressore si dà alla fuga, per poi tornare nel locale e cercare nuovamente di prendersela col pizzaiolo. Fortunatamente, la volante arriva giusto in tempo per evitare la tragedia.

Lo straniero è stato fermato e denunciato per minacce aggravate.


E.R.


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SBAGLI