• AF

Scossa di magnitudo 4.4 a Tropea, in Calabria: nessun danno a cose o persone

Soltanto tanto spavento per un brusco risveglio, ma nessun danno a cose o persone. È questo il lascito della forte scossa di terremoto, magnitudo 4.4, registrata alle 4.50 a largo di Tropea, Calabria, nel tratto di mare compreso fra Parghelia e la punta di diamante della costa vibonese, come ogni anno meta ambita dai turisti di ogni dove.


Il sisma, il cui epicentro si trovava a 57 chilometri di profondità, ha allarmato da subito la popolazione delle zone circostanti, svegliando di soprassalto i più che a quell’ora tarda della notte dormivano e allarmando quelli ancora intenti a godersi la notte estiva calabrese che ancora affollavano i locali. Diverse le segnalazioni alle autorità, vigili del fuoco e protezione civile su tutte, rimaste in continuo contatto fra loro per ordine della Prefettura, che nella tutela dei cittadini ha disposto un monitoraggio lungo tutte le località rivierasche della provincia di Vibo Valentia.


Stando a quanto affermato dall’Ingv (istituto nazionale di geofisica e vulcanologia), dalla sezione del Centro nazionale terremoti, la causa dell’evento naturale è da ricondursi a un incontro di diverse faglie a largo della costa vibonese e non riguarderebbe il vulcano sommerso Marsili, ben più distante dalla costa tirrenica.


Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002