Scritte anarchiche contro Salvini sui muri del Consolato italiano in Svizzera



“Terrorista è lo Stato”, “Morte a Salvini” è il testo delle scritte comparse sui muri del Consolato italiano di Basilea, in Svizzera, sede a pochi chilometri di distanza dal confine con l’Italia e, soprattutto, episodio avvenuto a pochi giorni dell’arresto il 19 febbraio in Trentino Alto Adige, a Trento, di sette persone ritenute appartenenti a una cellula anarchica.

di F.D.C.

0 commenti