Seat lancerà sei modelli elettrici e ibridi: in Spagna una nuova piattaforma per vetture elettriche

Seat lancerà sei modelli elettrici e ibridi: in Spagna una nuova piattaforma per vetture elettriche



SEAT ha presentato la propria strategia elettrica che, da qui all’inizio del 2021, includerà 6 modelli tra elettrici e ibridi plug-in. La versione elettrica di "Mii" ed "el-Born" saranno i primi due modelli totalmente elettrici del marchio, mentre la nuova generazione della "Leon" e la "Tarraco" saranno disponibili in versione ibrida plug-in. Inoltre, "CUPRA Leon" e "CUPRA Formentor" avranno la propria versione ibrida plug-in. Luca de Meo, Presidente SEAT, ha inoltre annunciato oggi durante la presentazione annuale dei risultati di bilancio che la CUPRA Formentor, il nuovo CUV svelato al Salone dell’Automobile di Ginevra, verrà prodotto presso lo stabilimento di Martorell.


Per la prima volta nella storia dell’Azienda, SEAT svilupperà una nuova piattaforma in collaborazione con il marchio Volkswagen. Si tratta di una versione più piccola della Modular Electric Drive Toolkit (MEB) su cui verranno prodotti modelli sotto i quattro metri di lunghezza di diversi marchi, tra cui SEAT. L’obiettivo della nuova piattaforma è quello di sviluppare vetture elettriche con prezzi di ingresso inferiori ai 20.000 Euro. Oltre 300 ingegneri altamente qualificati saranno coinvolti in questo progetto in Spagna.


“SEAT oggi ha un ruolo più definito all’interno del Gruppo Volkswagen e grazie ai risultati raggiunti, abbiamo ottenuto l’assegnazione della nuova piattaforma per vetture elettriche”, ha condiviso il Presidente de Meo in occasione della Conferenza di Bilancio, tenutasi presso la sede di SEAT a Martorell. “Per la prima volta, il Centro Tecnico SEAT svilupperà una piattaforma che potrà essere utilizzata da altri marchi in tutto il mondo” ha aggiunto de Meo.

Dr. Herbert Diess, CEO di Volkswagen AG, che ha presenziato alla Conferenza, ha dichiarato che: “SEAT ha assunto un nuovo ruolo all’interno del Gruppo Volkswagen, con responsabilità crescenti. I risultati di quest’anno mostrano il potenziale del marchio per poter sfruttare nuove opportunità di crescita e aprire nuovi mercati”. “Il progetto legato alla piattaforma per le vetture elettriche di piccole dimensioni rappresenta un importante passo in avanti verso una mobilità elettrica più democratica. SEAT realizzerà la prima vettura elettrica progettata specialmente per spostamenti urbani” ha aggiunto Dr. Diess.

L’offensiva elettrica va oltre la presentazione di nuovi modelli, abbracciando anche una strategia di micromobilità che, come annunciato dal Presidente de Meo durante il Mobile World Congress, vedrà SEAT alla guida per il Gruppo. La concept Minimó, recentemente presentata, fa parte di questa strategia e, insieme al monopattino elettrico SEAT eXS, rappresenta l’esempio di soluzioni di micromobilità proposte dall’Azienda.



L’industria "automotive" sta sperimentando una fase di trasformazione che implica sfide e opportunità. La lotta contro il cambiamento climatico e l’obiettivo di ridurre le emissioni sono i principali temi che il settore si troverà ad affrontare negli anni a venire, così come la connettività e i nuovi servizi di mobilità.

In questo senso, SEAT sta creando un centro di sviluppo software per diventare più competitiva in questi ambiti. Il "Metropolis Lab Barcelona" verrà integrato nel nuovo centro, per continuare a sviluppare soluzioni innovative al fine di migliorare la mobilità. Altre aziende SEAT indipendenti, come XMOBA, opereranno a stretto contatto con il nuovo centro, per sfruttare al meglio tutte le sinergie. Il nuovo centro avrà sede a Barcellona e accoglierà oltre 100 professionisti.

L’offensiva elettrica che, da qui al 2021, includerà 6 modelli elettrici e ibridi plug-in dei marchi SEAT e CUPRA, fa sempre parte della risposta del marchio alle sfide in essere. Inoltre, lo sviluppo di una nuova piattaforma elettrica per veicoli urbani in collaborazione con il marchio Volkswagen, porrà le basi per la creazione di vetture elettriche alla portata del grande pubblico. Il progetto prenderà vita nei prossimi 3-4 anni e darà una spinta alla democratizzazione della mobilità elettrica.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002