Sgarbi, cittadinanza di Sutri a Mimmo Lucano solo rinviata CasaPound se ne facesse una ragione

Sgarbi, cittadinanza di Sutri a Mimmo Lucano solo rinviata CasaPound se ne facesse una ragione



La festa a Sutri per la cittadinanza onoraria a Mimmo Lucano è solo rimandata a causa di problemi di salute dello stesso sindaco di Riace. Se ne facessero una ragione quei buontemponi di CasaPound che, appresa la notizia dell’indisponibilità di Lucano a presenziare alla cerimonia in programma per oggi, 2 novembre, non hanno perso occasione per sbeffeggiare il primo cittadino di Sutri Vittorio Sgarbi, contro il quale hanno evidentemente ingaggiato da tempo una sconclusionata battaglia.

È stato proprio Domenico Lucano a ringraziare calorosamente Sgarbi per il riconoscimento che gli è stato attribuito e a rendere noto che, purtroppo, non avrebbe potuto partecipare alla cerimonia a causa di una violenta colica renale che lo ha bloccato a letto.

Ma la festa è solo rimandata e si svolgerà, quindi, il 16 dicembre. Stessa giornata in cui verrà intitolata una piazza di Sutri al poeta Ezra Pound. Il primo cittadino di Sutri e critico d’arte non si è certo lasciato intimorire dagli sberleffi che gli esponenti di CasaPound gli hanno dedicato e gli ha risposto per le rime.


«Non accetto consigli dagli esponenti di CasaPound di cui ho già indicato il disonore e la vigliaccheria, nel silenzio su Almirante e Evola di cui evidentemente si vergognano» ha detto Sgarbi. «Nessuna vittoria loro, ha precisato Vittorio Sgarbi, ma semplicemente la tradizionale ignoranza di chi non ha sentito le parole del filosofo Nuccio Ordine e gli applausi della cittadinanza a Mimmo Lucano, il quale si è pubblicamente scusato dell’assenza per infermità fisica da cui è derivata la mia richiesta a Zingaretti di non venire per l’occasione mancata. Soltanto per la cittadinanza onoraria aveva deciso di partecipare. Dichiarare vittoria contro un nemico malato è una altra espressione di vigliaccheria. In ogni caso la cittadinanza è semplicemente rimandata al 16 dicembre, nello stesso giorno in cui verrà titolata una piazza a Ezra Pound».


Domenico Lucano e il suo modello proposto e realizzato a Riace «non corrisponde, come qualcuno ha inteso, a posizioni ideologiche, né può essere sottoposto a interferenze giudiziarie» ha spiegato Sgarbi «si tratta di un modello assolutamente e nobilmente politico. Interpreta infatti due esigenze: le funzioni e le applicazioni al lavoro di immigrati tolti all’inedia e al puro mantenimento, distogliendoli dell’offerta della criminalità; e il ripopolamento e la riattivazione di centri già colpiti dalla migrazione italiana e dalla distrazione dei giovani dai lavori più umili».

Insomma non sarà certo una manifestazione di qualche militante di estrema destra a fermare l’azione del sindaco Sgarbi che ha fortemente voluto conferire la cittadinanza onoraria a Domenico Lucano.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002