Suicida a Montreal il modello artista Zombie Boy

Suicida a Montreal il modello artista Zombie Boy




Era celebre in tutto il mondo per il suo stile post neogoth con i tatuaggi che ricoprivano gran parte del suo corpo, era il trentaduenne modello e performer noto con il nome d’arte di “Zombie Boy”. Era, perché adesso il mondo dello showbiz ne piange l’improvvisa e prematura scomparsa per suicidio.


Zombie Boy da ieri non è più tra noi.


Divenuto famoso anche per le sue collaborazioni con l'amica Lady Gaga, Rick Genest, questo il suo vero nome è stato trovato cadavere nella sua casa di Montreal, nel quartiere di Plateau–Mont Royal, in Canada. La polizia, parla di probabile suicidio, ma le cause della morte non sono ancora del tutto chiare. Lady Gaga, l'amica di sempre del giovane modello che negli ultimi anni aveva sfilato su molte importanti passerelle di alta moda tra Parigi e Berlino, ha diffuso sui social una parziale conferma del suicidio: «Il suicidio di un amico come Rick è più che devastante. Dobbiamo lavorare più duramente per cambiare la nostra cultura, dando più importanza alla salute mentale e abbattere ogni tabù. Di certe cose, si può e si deve parlare. Se state soffrendo, chiamate le vostre famiglie o i vostri amici. Dobbiamo salvarci a vicenda» ha dichiarato la cantante grazie alla quale Genest era diventato celebre per il proprio ruolo nel suo video del 2011 “Born This Way”.


Pare che Genest soffrisse da tempo di una sindrome depressiva ma grazie a suoi tatuaggi Zombie Boy era entrato nel Guinness dei Primati raggiungendo il record di tattoo raffiguranti insetti e il record di tatuaggi raffiguranti ossa umane e muscoli scarnificati, cosa che lo rendeva, appunto, simile ad un cadavere ambulante. Fra pochi giorni avrebbe compiuto trentatré anni.



DPF

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002