Terrore in Francia: islamista uccide un passante al grido di Allah akbar

Terrore in Francia: islamista uccide un passante al grido di Allah akbar


Ancora lo spettro del terrorismo in Francia. Un uomo armato di coltello ha aggredito poche ore fa alcuni passanti per le strade di Trappes, una località alle porte di Parigi. Successivamente si sarebbe nascosto in un’abitazione al consueto grido di battaglia “Allah Akbar”. Nuovi momenti drammatici nel Paese transalpino che risvegliano le terribili vicende di Nizza e di altri episodi legati al terrorismo. Purtroppo in quest’ultimo atto un passante è rimasto ucciso e un altro ferito. Immediata la reazione delle forze di polizia specializzate nell’antiterrorismo che hanno individuato l’aggressore e lo hanno neutralizzato. Da fonti locali ufficiali, come la polizia francese, e dalla tv di Stato, France 3, si viene a conoscenza del fatto che l’omicida impazzito aveva trentasei anni, era schedato come islamista radicale ed era già stato condannato per apologia di terrorismo. Gli inquirenti, comunque, sono cauti nell’elaborare giudizi. S’indaga, infatti, su differenti direzioni che avrebbero spinto il ragazzo a compiere questo gesto, tra cui una lite per motivi familiari.


E.R.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002