Traffico da Bollino nero per il controesodo, code sull'A1 e disagi sull'A14

Traffico da Bollino nero per il controesodo, code sull'A1 e disagi sull'A14



Fine settimana complicato sulle autostrade italiane. Come dimostrano i dati sul traffico, nella giornata di sabato è cominciato il controesodo di fine agosto, con molti italiani che hanno scelto di mettersi in viaggio per tornare a casa anticipatamente anche a causa del maltempo che ha colpito molte regioni.  Sono diversi milioni gli italiani che in questi due giorni lasciano le località turistiche per tornare nelle città. Cosa che si ripeterà anche nei prossimi due weekend, secondo le previsioni di Autostrade per l'Italia.


Problemi nel traffico si segnalano in particolare sulla A14, dove nella tarda serata del 23 agosto un camion ha preso fuoco all'interno di una galleria tra Pedaso e Grottammare, in direzione Pescara. Dopo aver domato le fiamme, sono cominciati i lavori di ripristino i cui tempi potrebbero però essere piuttosto lunghi. Nel primo pomeriggio di sabato, sulla carreggiata nord, si sono registrati 13 chilometri di coda per chi procedeva in direzione Bologna, nonostante si circoli su entrambe le corsie disponibili per ridurre i disagi. Ci sono 5 km di coda sulla carreggiata opposta, direzione Pescara, chiusa al traffico, nel tratto tra Porto S. Giorgio e Grottammare. I veicoli che viaggiano in tale direzione escono obbligatoriamente al casello di Porto S. Giorgio e possono riprendere l'A14 al successivo casello di Grottammare, percorrendo la SS 16, con tempi di percorrenza di circa 60/70 minuti. Per facilitare le operazioni di scorrimento, non è previsto il pagamento del pedaggio a tale casello.


Sulla A1 si sono registrati problemi per un veicolo in fiamme nel tratto compreso tra Arezzo e Valdarno in direzione Firenze, incidente che ha provocato tre chilometri di coda. Traffico turistico intenso dall'Italia alla Francia al Traforo del Monte Bianco dove sul versante di Courmayeur si registrano code di un'ora e mezzo. Il traffico sull'autostrada A5, in direzione Monte Bianco, viene dirottato sulla strada statale 26 con uscita obbligatoria a Courmayeur Sud. 


È durata praticamente tutto il giorno la coda sulla A23, in direzione nodo di interconnessione con la A4 a  Palmanova. Oltre 13 chilometri di auto, ma anche molte roulottes e caravan in arrivo da Ugovizza hanno percorso il tratto a velocità molto molto bassa, per poi distribuirsi in parte verso Trieste, in  parte verso Venezia. Sono i turisti austriaci e tedeschi diretti verso le spiagge del Friuli Venezia Giulia e del Veneto che prediligono questo periodo perché sicuramente le località sono meno affollate.  


Si segnala inoltre una coda di 12 km tra Bivio A1/A15 Parma-La Spezia e Fiorenzuola per incidente. L'uscita consigliata provenendo da Bologna è Parma per percorrere la ss9 via Emilia verso Fiorenzuola, dove rientrare in autostrada verso Milano.

Traffico rallentato con code a tratti sulla SS 16, tra Bari e Brindisi. Su A/1 code a tratti tra Firenze Scandicci e bivio A1 variante direzione nord. Su A4, coda in ingresso alla barriera di Trieste-Lisert. Sul nodo di Genova: tratto chiuso tra bivio A10/A7 Milano-Genova e Genova Aeroporto, entrata consigliata, verso Genova, Genova Ovest su A7 Milano-Genova; traffico intenso sull'A/10 direzione Savona.


Riguardo agli itinerari consigliati, chi percorre la A14 da Bologna verso l'Abruzzo e la Puglia può uscire a Cesena per utilizzare l'E45 Orte-Ravenna, entrare in A1 ad Orte, percorrerla fino all'interconnessione con l'A24 ed utilizzare l'A24 verso Teramo per le destinazioni abruzzesi e del sud marchigiano, oppure l'A25 verso Pescara per proseguire verso la Puglia.

Chi percorre la A1 diretto verso l'Abruzzo e la Puglia, può proseguire oltre Bologna fino a raggiungere a Roma l'interconnessione con la A24 e proseguire sulla stessa fino a Teramo ovvero utilizzare la A25 verso la Puglia. Chi percorre la A14 dalla Puglia e dall'Abruzzo ed è diretto in Emilia Romagna o verso destinazioni più a nord può uscire sulla A25, raggiungere la A24, arrivare all'interconnessione con la A1 a Roma e proseguire verso nord.

Chi percorre la A14 dalla Puglia e dall'Abruzzo ed è diretto nelle Marche, a nord del tratto chiuso, può uscire sulla A25, raggiungere la A24, arrivare all'interconnessione con la A1 a Roma, uscire ad Orte, percorrere la E45 verso Cesena.

Per le lunghe percorrenze in direzione sud, è possibile utilizzare l'uscita di Ancona Nord, percorrere la SS76 e seguire per Fabriano - Perugia - Roma; dall'uscita di Civitanova Marche è possibile percorrere la ss77 in direzione Foligno - Roma.


E nelle prossime ore il traffico potrebbe ulteriormente rallentare. Secondo le previsioni, infatti, un fronte freddo raggiungerà l'Alto Adige e porterà pioggia, neve sui rilievi sopra i 2000 metri e un deciso abbassamento delle temperature.


di Alessio La Greca

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002