Tragedia nell’avellinese: uccide la moglie e poi si toglie la vita


Ha ucciso la moglie con colpi di arma da fuoco e, resosi conto di quanto aveva fatto, ha rivolto l'arma contro di sé e si è tolto la vita. Altro dramma nella notte italiana a Villanova del Battista, nell’avellinese. Sul posto a indagare i Carabinieri del luogo che secondo una prima ricostruzione, ritengono l’omicidio-suicidio frutto di un raptus esploso durante un litigio tra i due anziani coniugi. Un’intera comunità scossa in un paesino, nella Valle dell’Ufita, in provincia di Avellino, di poco più di mille e seicento abitanti, in cui come ovvio, tutti si conoscono e in qualche modo si frequentano. Sarebbe stata, infatti, proprio la moglie del sindaco a trovare i corpi senza vita dei due anziani in camera da letto. La donna si preoccupava di far visita spesso alla coppia, che aveva una figlia residente in Germania, la cui vita era stata segnata dalla vicenda di un altro figlio misteriosamente scomparso nel nulla negli anni scorsi.


E.R.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002