Trump torna all'attacco e accusa la Cina di essere coinvolta nella pandemia

Trump torna all'attacco e accusa la Cina di essere coinvolta nella pandemia

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha spiegato di aver visto prove che il nuovo coronavirus ha avuto origine in un laboratorio di Wuhan. Parlando a una conferenza stampa della Casa Bianca, il presidente degli Stati Uniti ha affermato che la Cina non ha potuto fermare la diffusione del virus, o lo ha lasciato diffondere. Lo riporta la stampa internazionale. "Vedremo da dove viene", ha detto Trump. "Ci sono molte teorie". Aggiungendo: "La Cina potrebbe persino dircelo". Alla domanda di un giornalista gli ha chiesto se avesse un "alto grado di fiducia" che un laboratorio cinese sia all'origine del virus, Trump ha risposto "Si'". Pochi minuti dopo, a chi gli ha chiesto delle prove per questa accusa, ha risposto: "Non posso dirvelo. Non posso dirlo".


Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002