Twitter censura di nuovo Trump: il video tributo a George Floyd viola il copyright


E' di nuovo scontro tra il leader della Casa Bianca e Twitter: il social network ha infatti rimosso un video pubblicato dalla campagna elettorale del presidente Trump in tributo a George Floyd, l'afroamericano ucciso da un agente di polizia a Minneapolis lo scorso 25 maggio. La motivazione? Violava le politiche del sito in materia di materiale editoriale soggetto a copyright. Il video riproponeva delle immagini di manifestazioni pacifiche tenutesi negli Stati Uniti negli ultimi dieci giorni e condensava alcuni passaggi di un discorso che il presidente Trump ha tenuto a pochi giorni dalla morte di Floyd, in cui il presidente definiva l'evento una "grave tragedia". Nell'ultima parte, invece, Trump metteva in guardia dai rischi connessi "alla violenza e all'anarchia" perpetrata da "gruppi di sinistra radicali": sullo sfondo, le immagini di atti vandalici e saccheggi avvenuti negli ultimi giorni in decine di citta' statunitensi. Trump definiva inoltre la maggior parte degli agenti di polizia e dei tutori dell'ordine come "devoti servitori pubblici". Il video era stato rilanciato da Trump e da suo figlio Donald Trump Jr. sui rispettivi account Twitter, prima di essere rimosso "in risposta a una segnalazione di violazione del copyright". La campagna del presidente Usa ha reso noto d'aver contattato Twitter per conoscere l'identita' di chi ha avanzato la segnalazione. "Questo incidente ricorda ancora una volta che Twitter e' libero di definire le proprie regole a seconda della convenienza", ha dichiarato Andrew Clark, portavoce della campagna di Trump, aggiungendo che il social media "non e' riuscito a spiegare per quale ragione le sue regole paiano essere applicate solo alla campagna di Trump, e non alle altre. Censurare l'importante messaggio di unita' nazionale del presidente (...) costituisce una deplorevole escalation di questo doppio standard", ha affermato Clark in una nota. Un portavoce di Twitter ha riferito a "The Hill" che la societa' ha ricevuto una segnalazione dal titolare del copyright "di almeno un'immagine" contenuta nel video, ma non ha voluto precisare di quale immagine si tratti, ne' l'identita' dell'autore della segnalazione. Nei giorni scorsi Twitter si era gia' reso protagonista di una accesa polemica con il presidente Trump, dopo aver bollato come 'fake news' i contenuti di alcuni tweet pubblicati dal presidente. Elisa Frigieri

0 commenti