Uccise coppia di commercianti perchè gli facevano concorrenza, ora chiede la grazia a Mattarella


Dopo neanche 5 anni di detenzione, il pakistano Muhammad Adnan, 37 anni, ha chiesto la grazia al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, all'insaputa del suo legale. Era stato condannato all'ergastolo per il duplice omicidio di Francesco Seramondi e della moglie Giovanna, freddati a colpi di fucile nella loro pizzeria d'asporto a Brescia l'11 agosto del 2015, perche' considerati concorrenti scomodi da parte dello straniero che gestiva una pizzeria vicino a quella delle vittime. Secondo quanto si apprende dal Giornale di Brescia, Adnan, attraverso il tribunale di sorveglianza di Padova, citta' nella quale e' detenuto, ha presentato istanza per la quale e' stato chiesto un parere ai parenti delle due vittime. "E' scandaloso. Non ha mai chiesto scusa e sono passati solamente cinque anni" ha commentato Marco, figlio di due commercianti ammazzati a Brescia. Perplesso anche il legale di Adnan, l'avvocato Marino Colosio che afferma di non essere stato messo al corrente della richiesta dell'uomo. "Ho appreso della richiesta di grazia del mio assistito. Non ne sapevo nulla e lo avrei sconsigliato", ha dichiarato. Elisa Frigieri

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SBAGLI