Ucraina. Librandi: "Altro che confine polacco, Salvini vada a Mosca da Putin, conosce la strada"


"Matteo Salvini ha appena annunciato che si recherà al confine tra Polonia e Ucraina. A far cosa? Il suo tentativo di trasformarsi in pacifista e di cancellare gli anni trascorsi a fare propaganda per Putin è encomiabile, ma così è inutile e confuso. Che va a fare al confine tra Polonia e Ucraina? A chi si rivolge? Gli ucraini sono troppo impegnati a difendersi dagli attacchi, i polacchi sono impegnati a gestire la crisi dei profughi. Faccia piuttosto una cosa, il nostro Salvini: vada in Russia, vada a Mosca e chieda un incontro con Putin, vista la familiarità del passato e visto che conosce bene la strada per la capitale russa. Gli chieda di cessare il fuoco e di riportare la Russia al posto che le compete, tra le nazioni che cooperano per la pace e lo sviluppo economico. Questo avrebbe senso, non andare al confine tra Polonia e Ucraina."


lo dichiara in una nota l'onorevole Gianfranco Librandi di Italia Viva.

0 commenti