Un asteroide grande come la piramide di Cheope "sfiorerà" la Terra

Un asteroide grande come la piramide di Cheope "sfiorerà" la Terra

Un asteroide grande come la piramide di Cheope e con una velocità accreditata di circa 32mila chilometri orari, questa notte passerà molto vicino al nostro pianeta tanto da poter essere visto da telescopi anche non professionali. Apparirà come un puntino luminoso nel cielo notturno.


Il corpo celeste noto come 2016 NF23, nonostante quello che alcune favolette da disaster movie potrebbero aver indotto a credere, non sarà assolutamente pericoloso per la Terra.

Infatti, questa "pietruzza" nel punto più vicino a noi, sarà ancora ad una distanza siderale, ovvero a più di 4,8 milioni di chilometri dalla Terra e questo limite verrà raggiunto stasera poco dopo le 23.30 ora italiana. Per far comprendere di quale distanza stiamo parlando basta dire che la Luna mediamente dista dalla Terra 380mila chilometri.

Gli scienziati stimano che 2016 NF23, che completa un giro intorno al Sole ogni 240 giorni terrestri, sia tra i 70 e 160 metri di larghezza. Tutti gli "al lupo al lupo" che ci stanno tormentando derivano dal fatto che il "sassolino" in questione, in termini astronomici, ha uno status di "asteroide potenzialmente pericoloso". La sua attribuzione però viene applicata dagli scienziati a tutti gli asteroidi che arrivano entro 7,48 milioni di chilometri dall’orbita terrestre e abbastanza grandi da causare gravi danni su scala almeno regionale qualora ci colpissero.



Una nuova foto di 2016 NF23 è stata scattata il 27 agosto dal telescopio da 17 pollici del progetto Virtual Telescope dalla città di Ceccano, nel centro Italia, e ha rilevato come il corpo celeste si trovavasse a circa 5,1 milioni di chilometri dalla Terra, secondo il fondatore del progetto e direttore scientifico Gianluca Masi.


NF23

«Il telescopio ha tracciato il moto apparente dell’asteroide: è per questo che le stelle si mostrano come piccole tracce, mentre l’asteroide appare come un puntino luminoso al centro dell’immagine», ha scritto Masi in una descrizione della foto.

Quindi niente paura e buona visione dello spettacolo a tutti quelli che lo potranno ammirare.


Andrea Nido

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002