Un dinosauro a Trieste, rinvenuto un cranio risalente a 70 milioni di anni fa
  • AF

Un dinosauro a Trieste, rinvenuto un cranio risalente a 70 milioni di anni fa


Il cranio di un dinosauro vissuto circa 70 milioni di anni fa è stato ritrovato e rimosso dal blocco di roccia che lo conteneva presso il Villaggio del Pescatore di Duino Aurisina, in provincia di Trieste.


La complessa operazione di rimozione è avvenuta lo scorso giovedì, col trasporto nel laboratorio specializzato della ditta Zoic srl del geologo Flavio Bacchia, su incarico della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio del Fvg. I lavori sono consistiti in uno scavo preventivo con tagli eseguiti con appositi seghetti di precisione, utilizzati per creare lo spazio utile all’accesso alle ossa fossili. Il reperto non è stato intaccato nella sua interezza grazie al lavoro dei tecnici specializzati della ditta Tietz di Trieste.


L’androsauroide “Bruno”, così soprannominato dai responsabili della scoperta, è il secondo dinosauro, quasi completo, rinvenuto nel sito friulano, oggi uno dei siti paleontologici più interessanti a livello internazionale. “I beni paleontologici”, dice l’archeologa della Soprintendenza Paola Ventura, “fanno parte integrante del patrimonio culturale; l’affiorare di resti fossili deve essere affrontato come un’operazione scientifica di ricostruzione dell’ambiente datata milioni di anni fa. Il fine è sempre quello di ricomporre da una moltitudine di dati l’aspetto di una porzione di territorio, di solito molto diversa da quella attuale”.


Una volta completati i lavori di preparazione, il dinosauro Bruno sarà pronto per l’esposizione al Museo civico di storia naturale di Trieste.


Alessandro Sticozzi

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002