Un Giro di polemiche Bufera sul Campidoglio

E adesso, come e’ ovvio, si gioca allo scaricabarile. Il percorso del Giro d’Italia, nella sua tappa romana, e’ stato disegnato dagli organizzatori della rassegna.


La Giunta guidata da Virginia Raggi prova a lavarsene le mani, all’indomani della figuraccia internazionale sulle condizioni del manto stradale della Capitale in occasione della nota manifestazione sportiva.


Il Giro d’Italia si chiude tra le polemiche. E da festa dello sport e del ciclismo si trasforma in una bufera mediatica e politica. Sotto accusa il Campidoglio.


I fatti: a protestare sono i ciclisti. Ieri hanno insistito con la giuria e la direzione di corsa per abolire gli ultimi due traguardi e neutralizzare sette giri sui 10 previsti. Le richieste, dopo mezz’ora di discussione, con la minaccia di scendere dalle biciclette, vengono accolte.




0 commenti