Un percorso ad personam per la riabilitazione post Covid, le iniziative di Artemisia.lab



Mariastella Giorlandino, presidente di Artemisia.lab, in un’intervista a Spraynews, presenta un percors0 innovativo, moderno e multidisciplinare per la riabilitazione post Covid, iniziativa che verrà illustrata e su cui relazionerà nel corso di vari meeting, anche a livello internazionale.


La rete Artemisia.lab approda al Tennis&Friends, rinomata manifestazione sportiva. In cosa consiste la vostra partecipazione alla rassegna che si terrà nelle giornate di sabato 9 e domenica 10 ottobre?


«Proporremo gratuitamente screening cardiologici, trattamenti di osteopatia e consulenze sulla riabilitazione polmonare post infezione grave da Covid 19».


Cosa prevede l'iter per uscire definitivamente dal Coronavirus?


«Si tratta di un percorso clinico multidisciplinare teso a migliorare compliance respiratoria, l’ossigenazione del sangue e la funzionalità motoria. Sono esercizi specifici e personalizzati che consentono un recupero sicuro ed efficiente per ogni singolo paziente. Saranno proposte, inoltre, ulteriori offerte speciali ai partecipanti dell’evento, nonché utili informazioni di carattere scientifico e opportunità diagnostiche».


Perché gli organizzatori dei grandi eventi sportivi, a suo parere, dovrebbero dare spazio a tale tipologia di iniziative?


«Artemisia Lab sostiene Tennis&Friends nella promozione della prevenzione sanitaria e nell’adozione dei corretti stili di vita. Oggi più che mai è importante ritornare a tutelare la propria salute, a tutte le età, in quanto la pandemia ha gravemente compromesso i percorsi di diagnosi e cura delle patologie croniche non trasmissibili. La prevenzione, attraverso costanti monitoraggi specialistici e strumentali rimane, quindi, la nostra migliore arma per combattere e sconfiggere le malattie gravi e innalzare la qualità di vita di tutti noi».


A tal proposito dal 9 all’11 ottobre a Roma sarete protagonisti di “Vacanze romane con Mederi”, incontro della comunità italiana medica di cosmetologia e medicina rigenerativa con quella russa…


«Parteciperemo in quanto principale rete multidisciplinare in Italia. Tramite i nostri specialisti presenteremo i migliori percorsi medici per la riabilitazione post Covid 19. Oltre allo scambio delle ultime informazioni ed esperienze maturate durante la pandemia, si svolgerà un evento unico che diventerà il punto di partenza per cambiare la qualità dell’ambiente medico e raggiungere risultati impossibili in medicina riparativa, cosmetologia, ginecologia e chirurgia plastica».


In cosa consistono questi importanti passi in avanti a cui fa riferimento?


«Essendo già stato sperimentato il Mederi nella pratica clinica si può dire che questo prodotto rivoluzionario, creato secondo i principi della medicina olistica, è in grado di risolvere in modo completo la maggior parte dei problemi estetici dei pazienti e l’effetto ottenuto dura abbastanza a lungo».


Quale sarà il vantaggio per gli specialisti italiani che intendono applicare tale metodologia?


«Le giornate saranno un’eccellente opportunità per instaurare contatti commerciali tra le comunità mediche professionali, con il supporto e l’esperienza dei colleghi stranieri».


Di Edoardo Sirignano

0 commenti