Valentina Pizzale, autrice Rai arrestata per stalking al capo di gabinetto di Di Maio

Valentina Pizzale, autrice Rai arrestata per stalking al capo di gabinetto di Di Maio


Nella foto profilo di Facebook sta davanti allo specchio con l’iPhone in mano, mentre si scatta una foto. E dire che è pure bella, ma questo non le bastava. Gli scriveva: "Ti rovino" e lo inondava di messaggi. A tutte le ore. Di giorno, di notte. Un atteggiamento ossessivo. Lui l’aveva già denunciata e insieme avevano avuto una relazione nel 2017 poi finita. Lei è Valentina Pizzale, 41 anni, autrice e sceneggiatrice televisiva e cinematografica e lui è l’ambasciatore Ettore Francesco Sequi, 63 anni, il nuovo capo di gabinetto nominato dal ministro Luigi Di Maio. La prima volta lui l’aveva denunciata perché lei continuava a cercarlo a qualsiasi ora, minacciandolo e cercando di intimorirlo che avrebbe raccontato a tutti i suoi affari sentimentali. Lui voleva troncare ma lei non voleva. Così lo cercava a qualsiasi ora, messaggi incessanti, un bombardamento continuo. sempre più frequenti. E così ora lei è finita ai domiciliari con l’accusa di stalking. A chiedere la misura cautelare, disposta dal gip, è stata la procura di Roma. La procura infatti dopo aver svolto tutti gli accertamenti del caso, era giunta alle conclusioni. Sequi aveva presentato anche un’integrazione a quella denuncia dove raccontava del comportamento persecutorio tenuto dalla donna nei suoi confronti. La Pizzale sapeva quindi di essere indagata, e sapeva anche che si sarebbe dovuta sedere davanti al giudice per le indagini preliminari, ma nonostante questo ha continuato. In più dopo che l’ambasciatore era rientrato da Pechino, era diventato un segugio. Così il procuratore aggiunto Maria Monteleone e il pubblico ministero Daniela Cento hanno chiesto gli arresti domiciliari. Ora la sceneggiatrice è nel suo appartamento e non può avere contatti col mondo esterno. Lei ha lavorato anche nel film “Diario di un maniaco per bene” e nella fiction di Canale 5 “Le tre Rose di Eva”. In più, scrive Repubblica, sarebbe anche amministratrice di una pagina Facebook dedita all’esoterismo: un “gruppo di occulto” dove lei fa da cartomante, “specializzata in carte celtiche, fiamminghe, norvegesi e tempistica esatta degli eventi”. Come riporta poi il Fatto Quotidiano, “Valentina Pizzale aveva conosciuto l’ambasciatore durante un evento pubblico: dopo una breve frequentazione era emersa subito la loro incompatibilità caratteriale e di interessi ma la donna non si era arresa e aveva incominciato a chiedergli spiegazioni insistendo per tornare insieme. Già all’epoca, due anni fa, Sequi aveva dovuto ricorrere all’autorità giudiziaria per tenere lontana quella donna che aveva iniziato a tormentarlo con messaggi intimidatori a tutte le ore. La denuncia non era servita però per placare la donna, anzi, aveva avuto l’effetto contrario”. Secondo la Pizzale però: “non ho perseguitato e vessato nessuno. La nostra è stata una lunga storia, andata avanti per tanto tempo e non volevo finisse”.

Sb

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002