Angelina Mango ammette tutto: “Mi ispiro a lei…”, La Noia sembra una canzone di qualcun altro

La caccia al plagio al Festival di Sanremo è ormai una tendenza diffusa: Angelina Mango spiazza tutti, non copia ma si ispira decisamente a una big.

Plagio o non plagio, questo è il dilemma: anche quest’anno al Festival di Sanremo non si fa eccezione e – scordandosi che le note sono sette e ogni artista ha sempre dei punti di riferimento – sul web la caccia alla canzone scopiazzata è aperta da giorni. Nulla a che vedere con le polemiche, con tanto di aggressione, avvenute nel 2001, quando Striscia la Notizia accusò di plagio i Sottotono.

Secondo il tg satirico di Canale 5, il brano “Mezze verità” era scopiazzato da “Bye Bye Bye” degli N-Sync e i due esponenti dell’hip-hop nostrano, Tormento e Big Fish, non presero per niente bene quelle accuse. Ci sono versioni discordanti su quello che avvenne al momento della consegna del Tapiro d’oro da parte di Valerio Staffelli, resta il fatto che il pubblico in sala all’Ariston nell’ultima serata fischiò i Sottotono.

A chi si ispira Angelina Mango: l’ammissione della cantante prima del rush finale

Angelina Mango Rosalia
Angelina Mango in un video (Spraynews.it)

Leggenda metropolitana vuole che anche “Fiumi di parole” dei Jalisse, meteora del Festival con innumerevoli tentativi di ritornarci, tutti andati falliti, sia stata scopiazzata da un altro brano e nella fattispecie “Listen to Your Heart” dei Roxette. C’è anche chi su YouTube si è divertito ad accostare i due brani, per dimostrare che le somiglianze tra le canzoni ci sono, eccome. Noi sospendiamo il giudizio.

Uscendo per un attimo fuori dall’ambito del Festival di Sanremo, la querela per plagio più incredibile riguarda Al Bano Carrisi, il quale sostenne che Michael Jackson (sic!) gli aveva copiato “I cigni di Balaka”. La vicenda finì in tribunale, dove addirittura il re del pop mondiale si presentò a sorpresa per chiarire le sue ragioni. Il leone di Cellino San Marco perse la causa e il comico Riccardo Rossi ha fatto di quell’episodio il suo cavallo di battaglia.

Tornando a Sanremo, ai brani in gara quest’anno e a plagi e ispirazioni, non possiamo non notare che in “La Noia” di Angelina Mango, che stasera non duetterà con nessun attore famoso, ma omaggerà suo padre Pino, ci sono delle decise influenze di una big della musica mondiale, ovvero Rosalia. La figlia d’arte, intervistata da Radio Deejay, ammette l’amore per la cantante: “Ma io non faccio cose così all’avanguardia come lei”, chiosa.

Impostazioni privacy