Anziano morto per tonno al botulino: il gravissimo errore che mette in pericolo anche te

Il tonno al botulino ingerito da un uomo anziano gli è risultato fatale. Ecco cosa è accaduto di preciso.

Il botulino può avere esiti fatali a causa della sua pericolosità. Ci sono però dei sintomi che dovrebbero fare insospettire. Ma che errore ha commesso l’uomo deceduto? Ecco tutti i particolari della triste vicenda.

Il botulino fa parte del genere clostridium ed è stato scoperto nel 1897 dal medico E. van Emergen. Le esotossine prodotte da questo batterio si possono riscontrare nella carne, nel pesce in scatola, nei salumi, nelle conserve sott’olio. Bisognerebbe dunque evitare di consumare cibi senza garanzie di preparazione e conservazione e anche quelli scaduti.

Il rischio più grosso è costituito dai prodotti casalinghi e un modo per scovarlo è notare il rigonfiamento del coperchio. La tossina del botulino è tra quelle più velenose al mondo. Di solito i sintomi compaiono 12-36 ore dopo il pasto. Non si verificano i segnali di un’intossicazione alimentare ma debolezza muscolare, visione sdoppiata, perdita dell’espressione facciale. Ci possono essere anche disturbi nel sistema nervoso autonomo. Nei casi gravi si verifica una riduzione del movimento dei muscoli respiratori. Ci può essere dispnea. Purtroppo in casi molto gravi purtroppo può sopraggiungere addirittura la morte. Ma cosa è accaduto all’anziano che ha mangiato il tonno al botulino?

Tonno al botulino: non c’erano mai stati problemi finché…

A volte si pensa che i pericoli possano giungere solo dall’esterno ma non è così. Purtroppo talvolta questi si annidano proprio tra le mura di casa.

tonno ha causato il decesso di un uomo
Tonno fatale, ecco come mai-(spraynews.it)

Questo è quanto successo a un uomo originario della provincia di Napoli che purtroppo è andato incontro a un terribile destino per aver ingerito del tonno al botulino. Quest’estate l’anziano si era presentato al Dono di Formia con la moglie settantaquattrenne e altri due amici dopo aver mangiato la pietanza poi risultata fatale per lui. La moglie dell’uomo aveva riferito ai medici che tutto il gruppo aveva iniziato a sentirsi male dopo aver ingerito il tonno sott’olio che aveva preparato lei.

La donna aveva assicurato il personale sanitario di aver preparato la pietanza in varie occasioni senza nessun problema. Tutti coloro che hanno ingerito il tonno si sono sentiti male. Hanno avuto sintomi come problemi respiratori e spossatezza. La coppia, in condizioni più gravi, era poi stata trasferita all’ospedale di Latina. A loro era stato somministrato il siero antibotulinico del centro antiveleni di Pavia. Purtroppo l’anziano che aveva già problemi pregressi non ce l’ha fatta. Davvero una grande tragedia.

Impostazioni privacy