Come mantenere il bagno in condizioni perfette più a lungo: i 6 trucchi assolutamente da conoscere

Fare in modo che il bagno sia in buone condizioni è essenziale: ecco i trucchi che non puoi non conoscere se vuoi che sia brillante, più a lungo. 

Il bagno è, per eccellenza, l’ambiente della casa che rappresenta la pulizia e l’igiene. È qui che possiamo fare una bella doccia o un bel bagno e trascorrere del tempo con noi stessi. 

L’acqua ha da sempre avuto un valore simbolico molto forte. Rappresenta sia il flusso stesso della vita, che la forza rigeneratrice che è in grado di spazzare via il vecchio e fare spazio al nuovo. Si tratta di un elemento purificatore e allo stesso tempo chiarificatore. Non è un caso, infatti, che dopo una lunga giornata lavorativa, sentiamo la necessità di ripulire il nostro corpo. 

Questa operazione ha la valenza duplice di farci stare meglio fisicamente, ma anche psicologicamente. Subito dopo una doccia o un bagno, ci sentiamo più rilassati e in pace con il mondo, pronti ad affrontare il resto della giornata. È molto importante, però, che il nostro ambiente bagno sia pulito e pronto ad accoglierci. 

Pulirlo significa impiegare tempo ed energia e, proprio per questo motivo, vorremmo che gli sforzi fatti non svaniscano mai. Con questi sei trucchetti potremo mantenere in condizioni perfette il nostro bagno più a lungo. 

Bagno in condizioni perfette più a lungo: ecco sei trucchi infallibili 

Entrare nel proprio bagno e trovarlo in condizioni perfette, ci fa sentire molto meglio. Questi sei trucchi, ci permetteranno di prolungare l’effetto delle nostre pulizie e di avere un bagno lindo e pinto sempre.

bagno: come tenerlo in ottime condizioni per più tempo
bagno: come tenerlo in ottime condizioni per più tempo-spraynews.it

C’è da premettere che, affinché il bagno rimanga in condizioni perfette più a lungo, sarà necessaria una pulizia profonda dello stesso. Il primo step è proprio quello di pulire bene le guarnizioni del box doccia. Una volta smontate le guarnizioni, dovremmo spruzzare una soluzione a base di acido citrico. Lo lasciamo agire per 10 minuti e poi puliamo le guarnizioni con una spugna, le sciacquiamo e le rimontiamo. 

Passando poi al lavandino, dovremmo lasciare in ammollo per qualche ora i filtri della rubinetteria, in una soluzione di acido citrico. In seguito, possiamo mettere qualche goccia di olio essenziale o di profumo sul rivestimento interno della carta igienica. Se vogliamo aggiungere anche un tocco di classe, possiamo sistemare la carta igienica in modo tale che la superficie frontale appaia come l’apertura di una busta per lettere. 

Per mantenere l’ambiente ordinato, possiamo raggruppare i vari oggetti in contenitori e ceste. In ultimo, sarà fondamentale ricordarci di igienizzare regolarmente lo scopino del wc e di sostituirlo almeno 2 volte l’anno.

Impostazioni privacy